DOVE SONO LE DONNE? IL MONOLOGO DI MICHELA MURGIA ALL’OSTIA ANTICA FESTIVAL 2020

DOVE SONO LE DONNE? IL MONOLOGO DI MICHELA MURGIA ALL’OSTIA ANTICA FESTIVAL 2020

OSTIA\ aise\ - Dopo i grandi classici con Francesco Montanari il 31 luglio e i trasformismi di Arturo Brachetti questa sera, 2 agosto, la stagione teatrale di Ostia Antica Festival prosegue, tra gli altri, l’8 agosto con l’appuntamento dal vivo con Michela Murgia e il suo “Dove sono le donne?”. Lo spettacolo si terrà al Parco Archeologico - Viale dei Romagnoli 717 – dalle 21.00. La drammaturgia sonora sarà eseguita dal vivo da Francesco Medda Arrogalla; sul palco anche l’illustratore Edoardo Massa.
Se arrivassero gli alieni domattina e cercassero di farsi un’idea del genere umano guardando ai luoghi della rappresentazione pubblica, probabilmente penserebbero che un virus misterioso abbia colpito tutte le persone di sesso femminile d’Italia, rendendole mute o incapaci di intendere e volere.
Il governo, i dibattiti televisivi e le prime pagine dei quotidiani traboccano di interventi maschili. Eppure le donne non sono una sottocategoria socioculturale ma più della metà del genere umano.
Dopo aver interpretato in scena il premio Nobel Grazia Deledda nello spettacolo “Quasi grazia”, Michela Murgia, autrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, porta per la prima volta in teatro il suo punto di vista sulla 'questione femminile' in un lucido monologo che supera per sempre gli angusti confini delle quote rosa.
La quinta edizione di Ostia Antica Festival "Il Mito e il Sogno" è organizzata dal consorzio di imprese Antico Teatro Romano, in collaborazione con il Parco Archeologico di Ostia antica. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi