SARÀ COPENAGHEN LA CITTÀ OSPITE D’ONORE DEL “FERRARA BUSKERS FESTIVAL 2019”

SARÀ COPENAGHEN LA CITTÀ OSPITE D’ONORE DEL “FERRARA BUSKERS FESTIVAL 2019”

FERRARA\ aise\ - È Copenaghen la Città Ospite d’Onore della 32° edizione del Ferrara Buskers Festival, la Rassegna Internazionale del Musicista di Strada che dal 23 agosto al 1° settembre 2019.
Stefano Bottoni, ideatore e direttore artistico della manifestazione dedicata alla musica di strada più antica d’Europa, ha scelto di rendere omaggio a Copenaghen perché oltre ad essere una città fulcro di diverse culture, da decenni valorizza le arti in tutte le sue configurazioni ed in particolare la tradizionale e storica figura del busker.
Dopo l’omaggio a New York nel 2017 e a Dublino nel 2018, due capitali aperte alla musica di strada, è la principale città danese ad essere protagonista, con alcuni dei musicisti che trovano fra le sue strade luoghi speciali in cui esibirsi.
“Il cambio tra nazione e città ospite nasce per dare un tangibile riconoscimento internazionale alle tante e diverse città nel mondo che riconoscono e valorizzano nelle proprie strade e piazze l’importanza culturale, urbana e sociale del Musicista di Strada”, spiega Bottoni.
E la Storkespringvandet, la centrale Piazza della Fontana con gli Aironi, che nel 1988 vide Bruce Springsteen esibirsi a sorpresa con chitarra insieme ad un busker danese, con la Stroget Street, via pedonale che attraversa il centro storico di Copenaghen, saranno unite culturalmente con Piazza Trento e Trieste di Ferrara per il progetto Gemellaggio d’Onore tra le Piazze.
La scelta della capitale danese ha anche motivi ecologici, per l’impegno riconosciuto in ambito ambientale a diventare la prima capitale libera dall’anidride carbonica entro il 2025. Copenaghen è stata anche nominata la città più virtuosa d’Europa per le soluzioni attuate tra bike e car sharing per migliorare la qualità dell’aria. Impegni ed azioni che sono in sintonia con il Progetto Eco Festival, che per il 9° anno consecutivo consentirà di vivere in modo green la manifestazione ferrarese.
Il gruppo organizzativo del Ferrara Buskers Festival è già a lavoro per organizzare l’evento e selezionare i buskers per la prossima edizione, grazie anche alla attiva collaborazione della Ambasciata di Danimarca a Roma, non dovrebbe infine mancare lo storico musicista di strada Peter Jones, songwriter inglese che vive a Copenaghen e che partecipa al festival dal 1991. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi