Accordo Comites – Patronati a Berna: il bilancio dei primi 5 mesi

BERNA\ aise\ - A cinque mesi dalla firma dell’accordo tra Comites Berna e Neuchâtel ed i patronati Acli, Inas, Ital, Inca, aderenti al CEPA e presenti nella Circoscrizione consolare di Berna e Neuchâtel, il Comites presieduto da Maria Chiara Vannetti esprime “piena soddisfazione per i risultati del servizio di assistenza ed informazione ai connazionali, relativamente ad alcuni servizi consolari”.
Il servizio, riporta il Comites, “è stato accolto favorevolmente dalla comunità: da marzo ad agosto, circa 1000 connazionali si sono rivolti ai patronati per questioni inerenti l’erogazione dei documenti di identità, servizi notarili, anagrafe e altre informazioni di carattere generale”.
“Ringraziamo i patronati per il lavoro svolto e la Cancelleria consolare per la collaborazione”, le parole del Comites che, annuncia, “visto il successo dell’iniziativa e nell’ottica di migliorare la fruibilità dei servizi consolari in un periodo ancora molto incerto, intende prorogare il servizio fino al 30 novembre 2021”.
“Anche alla luce dei risultati prodotti da tale accordo, - conclude il Comites – vogliamo sottolineare, ancora una volta, l’importanza di approvare in tempi brevi la Convenzione tra Patronati e Ministero, che rappresenterebbe uno strumento importante al fine di migliorare l’acceso dei connazionali ai servizi consolari”. (aise)