AD AUCKLAND L’ASSEMBLEA DEL COMITES NUOVA ZELANDA

AD AUCKLAND L’ASSEMBLEA DEL COMITES NUOVA ZELANDA

AUCKLAND\ aise\ - Presieduto da Sandro Aduso, il Comites Nuova Zelanda si è riunito il 24 novembre scorso ad Auckland per l’ultima assemblea del 2019 cui ha partecipato, in collegamento Skype, anche l’ambasciatore a Wellington Fabrizio Marcelli. Tanti i temi discussi da Aduso insieme ai consiglieri Wilma Giordano Laryn, Sandra Fresia, Alessandra Zecchini, Chiara Corbelletto, ed Emilio Festa.
Dopo aver approvato all’unanimità il verbale della riunione precedente, il bilancio consuntivo 2019, aggiornato al 20 novembre e una modifica al progetto “Sicurezza Sociale” per coprire ulteriori costi di consulenza, i lavori sono entrati nel vivo con l’intervento dell’ambasciatore, come riportato nella sintesi del verbale che riportiamo di seguito.
“L’Ambasciata ci ha informato il 24 ottobre 2019 che, in risposta alle nostre richieste di fondi integrativi, ci sono stati assegnati i seguenti fondi: NZD 4.600 per Ondazzurra e NZD 1.225 per progetto ADDII.
Il Comites coglie l’occasione per riconoscere l’importanza dei contributi MAECI, che hanno permesso di portare avanti i progetti in corso.
L’Ambasciatore ci ha informati che nessuna notizia riguardo le elezioni Comites 2020 è ancora pervenuta.
PENSIONI-SICUREZZA SOCIALE (PROGETTO COMITES) – AGGIORNAMENTO SU PROPOSTA DI UN ACCORDO
Il consulente Comites Carlo Tondelli ha presentato un riepilogo dell’analisi effettuata delle modifiche intervenute nei sistemi pensionistici di Italia e NZ nel periodo 1998-2019. Ha dettagliato la stima dei potenziali effetti di un Accordo simile a quello del 1998 se applicato nella situazione attuale, e degli effetti di possibili modifiche. Il Comites si è dichiarato soddisfatto del lavoro svolto, e in accordo con l’approccio suggerito per la forma finale dei documenti, ha approvato all’unanimità di rinnovare il contratto al Dr Tondelli.
ARCHIVIO DIGITALE DOCUMENTI IMMIGRAZIONE ITALIANA (PROGETTO COMITES ADDII) – AGGIORNAMENTO
Il Comites ha approvato all’unanimità di affidare all’esperto IT Alessio Marcheggiani, che in varie occasioni ha dato volontariamente il proprio supporto al progetto nelle sue diverse fasi di sviluppo, l’incarico di consulenza per: inserimento dati, tutoring attraverso inserimento dati insieme a membri Comites, eventuali miglioramenti delle pagine, e programmare e realizzare la diffusione dell’esistenza dell’Archivio ad enti potenzialmente interessati: università, ambasciate, centri di ricerca, fondazioni e simili, in tutto il mondo.
WORK HOLIDAY VISA (PROGETTO COMITES): AGGIORNAMENTO SU MODIFICA ACCORDO
A seguito della lettera inviata il 7 settembre ai Parlamentari, Ambasciata, CGIE e MAECI, il Comites ha ricevuto due messaggi in risposta.
Il Senatore Francesco Giacobbe, eletto per la circoscrizione estero di cui fa parte la Nuova Zelanda, ha contattato personalmente il nuovo Ministro del Lavoro (Sen. Nunzia Catalfo) ed il nuovo Ministro degli Affari Esteri (On. Luigi Di Maio) per portarli a conoscenza dei due progetti che il Comites sostiene. Ha anche informato l’Ambasciatore della Nuova Zelanda in Italia (S.E. Anthony Simpson).
Il Dr Carmelo Barbarello, precedente Ambasciatore d’Italia a Wellington, e presentemente Consigliere Diplomatico al Ministero del Lavoro, ha scritto informando che il Ministero ha dato il suo assenso all’abolizione dei 3 mesi massimi di lavoro per un singolo datore, ed anche all’abolizione del tetto agli ingressi;
per l’Accordo previdenza sociale: il MLPS si è detto disponibile a lavorare per superare lo stallo.
L’Ambasciatore ha anche informato di recenti incontri a Roma.
AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO COMITES “VALORIZZAZIONE DELL’ITALIANITÀ IN NZ” E SU RADIO ONDAZZURRA
Lo scopo del progetto, come delineato nel meeting ComItEs del 27 maggio 2018, è di valorizzare in Nuova Zelanda l’italianità in tutte le sue forme, e di dare supporto ai produttori, importatori, artisti e imprenditori italiani locali che, vivendo qui, ne sono i costanti rappresentanti agli occhi dei neozelandesi.
Da sottolineare comunque che tutti i progetti del ComItEs Wellington sono a beneficio di tutti gli italiani in Nuova Zelanda, incluse le categorie sopra elencate; progetti come l’estensione Working Holiday Visa, per esempio, non porta solo beneficio ai giovani che vogliono trascorrere un anno in Nuova Zelanda ed essere trattati alla pari di altri cittadini europei con lo stesso visto, ma anche per i business italiani in NZ, in particolare nel settore della ristorazione, che necessitano urgentemente personale italiano, anche casuale, ma che possa lavorare per più di tre mesi.
Il progetto della sicurezza sociale interessa poi un gran numero di professionisti italiani che hanno lavorato, lavorano o intendono lavorare e vivere in entrambi i paesi, mentre il patronato già assiste coloro che hanno richieste specifiche da fare all’INAS e CAF.
Allo stesso tempo il progetto dell’archivio digitale documenti sull’immigrazione italiana in Nuova Zelanda sta raccogliendo pubblicazioni e documenti interessanti che negli anni a venire avranno un valore storico importante per la crescente comunità italiana ed il ruolo di questa nell’ambito neozelandese.
Anche Radio Ondazzurra, con le interviste settimanali che coinvolgono un’ampia varietà di persone (ed in gran parte professionisti ed imprenditori italiani) sta aiutando i nostri connazionali a conoscere le esperienze e la vita lavorativa di altri italiani. In questo ambito Radio Ondazzurra si è dimostrata infatti molto più utile delle piattaforme Fb, dove gli utenti tendono a raggrupparsi in circoli piuttosto chiusi e in molti casi comunicano senza veramente conoscere gli interlocutori. La radio offre “una voce” agli italiani e spesso anche l’opportunità di far conoscere il proprio business all’intera comunità italiana in Nuova Zelanda, e anche in Italia attraverso i podcast.
Il progetto Valorizzazione dell’Italianità in Nuova Zelanda si deve quindi percepire non solo come un progetto a sé stante, ma come un’attività intrinseca di tutto l’operato di questo ComItEs”.
La versione integrale del verbale è disponibile qui. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi