Elezione Comites: 4 liste in corsa a Zurigo

ZURIGO\ aise\ - Sono quattro le liste ammesse alle elezioni per rinnovare il Comites di Zurigo, il prossimo 3 dicembre: Il ponte, Rete Italia, Centrodestra unito in Svizzera e Per la creazione di un Comites migliore.
La lista “Il ponte” è guidata da Alessio Tacconi; con lui altri 20 candidati: Rosanna Chirichella, Giuseppe Ticchio, Antonia Cianciulli, Salvatore Cavallo, Melania Zanetti, Paolo Sivillica, Tatiana Gaudimonte, Sergio Ialeggio, Michaela Martino, Donato Puntillo, Mikaela Iacobelli, Vincenzo Maurello, Alessandra Roth – Badialetti, Franco Caprino, Enrico Maria Marinelli, Walter Amodio, Santo Vena, Leonardo Canonico, Fabio Galeazzi e Roberto Cammarano.
Ventidue i candidati di “Rete Italia”: oltre alla capolista Anna Putrino, Domenica Ilardo, Francesco Giardino, Stefano Scarano, Enrico Scaravilli, Graziella Tomarchio, Giuseppe Batticane, Francesca Lamberto, Alfonso Augelli, Antonio Solazzo, Leonarda Cammarano, Leonardo Filippone, Morena Buda, Antonino D'Angelo, Ana Antolic Mezin, Giorgio Toniolo, Letizia Palma Eleonora Nocera, Alessandro Picco, Eleonora Palmaccio, Belinda Palandrani, Giuseppe Sinacori e Alessandra Betta.
A guidare il “Centrodestra unito in Svizzera” è Leone Cataldo Tarantini, con lui altri 19 candidati, 17 uomini e 2 donne: Michele Fortunato Bevacqua, Nunzio Sparano, Renato Cartelli, Andrea Butruce, Alessandro Agansati, Emanuele Gargiulo, Demetrio Suraci, Calogero Vitale, Paride Peluso, Mario Claudio Pluchino, Raffaele Urbano, Maia Setoric, Luigi Greco, Leonardo Pluchino, Fabiana Di Meo, Sandro Ciurlia, Fabio Giambattista D'Oronzio, Antonio Pellettieri e Giuseppe Vonella.
Infine, “Per la creazione di un Comites migliore” guidata da Gerardo Petta; al suo fianco altri 21 candidati, 18 uomini e 3 donne: Ippazio Calabrese, Mario Pingitore, Cosimo La Torre, Cirano Tondi, Francesco Di Benedetto, Michele Salamone, Caterina Natalia Geraci – Schaer, Giovanni Daniele, Maria Cristina Luciani, Maria Maddalena Cataldo, Giulio Rossi, Marco Serrano, Luca Ruggiero, Francesco Greto, Claudio Salvatore, Giuseppe Ambrosio, Enrico Dell'Angelo, Giuseppe Carrubba, Matteo Nuovo Gaetano, Antonio De Angelis e Stefano Fatigati. (aise)