“I DIRITTI NELLA CRISI DA COVID-19”: QUARTO DIALOGO CON GIR E COMITES BASILEA

“I DIRITTI NELLA CRISI DA COVID-19”: QUARTO DIALOGO CON GIR E COMITES BASILEA

BASILEA\ aise\ - Avrà luogo nel pomeriggio di oggi, 5 giugno, alle ore 18.30, il quarto appuntamento degli apprezzatissimi Dialoghi nell’emergenza organizzati dal gruppo GIR – Giovani Italiani in Rete, in collaborazione con il Com.It.Es di Basilea.
L’incontro sarà dedicato al tema “I diritti nella crisi da COVID-19”; vi prenderanno parte Marudit Tagliaferri, dirigente della regione Unia di Zurigo-Sciaffusa, e Francesco Miceli, responsabile Inca-Cgil per la Svizzera.
L’emergenza da COVID-19, oltre ad aver inevitabilmente modificato il nostro agire ed esperienza nel mondo quotidiano, ha senza dubbio scatenato anche una crisi nel campo dei diritti, in particolar modo quelli legati al mondo del lavoro. La ricerca sul campo dei diritti sarà senz’altro terreno di dibattito collettivo, lotte e rivendicazioni soprattutto nella fase post-COVID.
Le misure di previdenza messe in campo tanto dalla Confederazione Svizzera quanto dal Governo Italiano, in termini di welfare e previdenza sociale, per fronteggiare l’emergenza sono all’altezza del disagio e delle richieste sociali acuitesi nel contesto della pandemia? Quali i limiti in termini di inclusione e rispetto dei diritti fondamentali, soprattutto per le comunità migranti? Quali i bisogni maggiormente emersi e quali i soggetti e le categorie lavorative su cui è ricaduta e ricadrà il costo della crisi pandemica? Quali, dunque, gli scenari che si aprono e i terreni di rivendicazione che collettivamente saranno agiti? A questi e ad altri interrogativi si cercherà di abbozzare delle risposte, aperte, nel quarto dialogo nell’emergenza dedicato al terreno dei diritti e degli scenari sociali apertisi, e che si acutizzeranno nel post-COVID, se non si troveranno adeguati e concreti strumenti risolutivi. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi