IL COMITES DI HOUSTON NON È STATO ANCORA SCIOLTO: MANCANO LE FIRME

IL COMITES DI HOUSTON NON È STATO ANCORA SCIOLTO: MANCANO LE FIRME

HOUSTON\ aise\ - Il Comites di Houston non è stato ancora sciolto.
Nel dicembre scorso il presidente Valter Della Nebbia ed un cospicuo numero di consiglieri avevano annunciato le proprie dimissioni in segno di protesta. In una lettera indirizzata al console generale Federico Ciattaglia avevano infatti denunciato la decisione del governo italiano di posticipare le elezioni per il rinnovo dei Comites, la cui naturale scadenza sarebbe stata nella primavera del 2020, parlando di una "sospensione della democrazia" per loro "inaccettabile".
La lettera, priva però delle firme autentiche dei consiglieri, è giunta nelle mani del console generale a Houston, Federico Ciattaglia, il quale ha formalmente richiesto l'invio di una nuova lettera con le firme autentiche per considerare valide le dimissioni. Ciò, a quanto ci risulta, non è ancora avvenuto. Al momento attuale quindi si tratta soltanto di dimissioni "annunciate". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi