Imu/ Stabile (Cgie): finalmente i chiarimenti del Mef

TENERIFE\ aise\ - “Tutto è bene quel che finisce bene”. Così Giuseppe Stabile, consigliere Cgie per la Spagna, ha accolto i chiarimenti sull’Imu all’estero pubblicati oggi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Oggi, conferma Stabile, “il MEF ha chiarito definitivamente, con risoluzione scaricabile sul suo sito ufficiale, i dubbi riguardanti la platea di beneficiari residenti all'estero sulla riduzione del 50% dell’IMU e di due terzi della TARI che va applicata a favore dei titolari di pensione in regime di convenzione internazionale, sia nell’ambito dell’Unione europea che con i Paesi extracomunitari. Precisazione di fondamentale importanza”, sottolinea il consigliere del Cgie secondo cui “se il legislatore ne avesse tenuto conto nella sua formulazione, non avrebbe lasciato trepidanti contribuenti, comuni italiani, operatori del campo e perfino gli stessi parlamentari che hanno contribuito all'introduzione della stessa legge”.
“Resta, ahinoi, scoperto dal perimetro applicativo della disposizione, che probabilmente è sfuggito al Parlamento”, conclude Stabile “il caso in cui la pensione è maturata esclusivamente in uno Stato estero, dal momento che in siffatta ipotesi manca uno dei requisiti espressamente richiesti dalla legge” (risoluzione n.5/DF MEF del 11 giugno 2021)”. (aise)