TAGLIO PARLAMENTARI/ COMITES BRUXELLES: ERRORE DIMINUIRE I RAPPRESENTANTI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

TAGLIO PARLAMENTARI/ COMITES BRUXELLES: ERRORE DIMINUIRE I RAPPRESENTANTI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

BRUXELLES\ aise\ - Presieduto da Raffaele Napolitano, il Comites di Bruxelles, Brabante e Fiandre esprime oggi la sua “forte preoccupazione” per il taglio ai parlamentari eletti all’estero.
La riforma costituzionale, votata in prima lettura in Senato e ora all’esame della Camera, “prevede una riduzione dei parlamentari eletti all’estero da 18 a 12”; una misura, osserva il Comites, “che non risponde alle esigenze degli italiani all’estero, la cui presenza é raddoppiata nel corso degli ultimi anni”.
Il Comites, quindi, “insiste sul mantenimento di tale rappresentanza e invita i deputati che dovranno votare il provvedimento a tenere conto del fatto che il fenomeno della nuova emigrazione é in continua crescita, pertanto sarebbe auspicabile aumentare il numero dei rappresentanti italiani all’estero, invece che ridurlo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi