“ERBIL INTERNATIONAL BUILDING & CONSTRUCTION EXHIBITION 2020”: ICE AGENZIA IN IRAQ

“ERBIL INTERNATIONAL BUILDING & CONSTRUCTION EXHIBITION 2020”: ICE AGENZIA IN IRAQ

ROMA\ aise\ - Grande successo per la 12° edizione della fiera “Erbil International Building & Construction”, organizzata sotto l'alto patronato della “Kurdistan Ministry of Construction and Housing” in corso di svolgimento da ieri, 25 febbraio, e che si concluderà venerdì prossimo, 28 febbraio. La manifestazione, specializzata nei settori delle costruzioni e infrastrutture, rappresenta un'occasione promozionale importante per le aziende di tutto il mondo interessate ad affrontare il mercato iracheno, soprattutto nella regione autonoma del Kurdistan iracheno.
Nell'ambito del Piano per la Per la Promozione Straordinaria del Made in Italy, ICE Agenzia, tramite l'ufficio ICE di Amman, con competenza su Giordania, Palestina e Iraq, ha organizzato la partecipazione italiana con uno stand “Punto Italia” rappresentando aziende italiane con un servizio di catalogoteca e supportando la presenza di una azienda italiana in fiera presente presso lo stand ICE. Lo stand ICE è posizionato all'interno del Padiglione n. 2 e si sviluppa su una superficie di 30 mq. Il settore maggiormente rappresentato all'interno della collettiva è quello dei beni strumentali con eccellenze nelle categorie attrezzature per l'edilizia ed infrastrutture.
L'Italia è uno dei principali partner commerciali dell’Iraq. Nel periodo gen/set 2019 al 11° posto, esportando merci per circa 433 milioni di euro. Macchine e macchinari di impiego generale e speciale insieme a motori, generatori e trasformatori elettrici raggiungono quasi il 42% dell'export totale, a seguire tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio insieme medicinali e prodotti farmaceutici si attestano intorno al 9%, nel periodo gen/ott 2019. Il Made in Italy riconosciuto come sinonimo di alta qualità, design e innovazione mantiene una posizione di privilegio nei gusti e nelle scelte di acquisto ed utilizzo. Le maggiori opportunità di business per le aziende italiane, nel breve/medio periodo, sono da cogliere nei settori delle costruzioni, infrastrutture, energie rinnovabili e smaltimento rifiuti, tessile/abbigliamento, alimentari/bevande, farmaceutica e apparecchi elettrici.
A confermare le aspettative riposte nell’evento, alla cerimonia inaugurale del 25 febbraio, hanno aperto la manifestazione il ministro della Housing & Construction con la giunta ministeriale, il ministro dell'Elettricità, che nel percorso guidato della fiera si sono soffermati con interesse al Punto Italia di ICE Agenzia, visitato lo stesso giorno dal console italiano a Erbil. Le oltre 100 imprese straniere presenti alla fiera di Erbil, da 11 paesi, confermano il fermo interesse a cogliere le enormi opportunità offerte dall’Iraq. La presenza europea vede la partecipazione di Italia, Portogallo e Polonia con ICE AGENZIA unico ente a coordinare e rappresentare una partecipazione nazionale. Attesi 25.000 spettatori da 18 paesi, secondo i dati forniti dagli organizzatori. (aise) 

Newsletter
Archivi