GRANDE INTERESSE PER IL MADE IN ITALY IN INDIA: CONCLUSA LA MISSIONE LOMBARDA NEL BENGALA OCCIDENTALE

GRANDE INTERESSE PER IL MADE IN ITALY IN INDIA: CONCLUSA LA MISSIONE LOMBARDA NEL BENGALA OCCIDENTALE

MILANO\ aise\ - Si è conclusa con successo la missione istituzionale in India del vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala. Nel corso della missione è stato firmato un Protocollo di Intesa con lo Stato del Bengala Occidentale per promuovere cooperazioni imprenditoriali.
La collaborazione sarà attuata in queste aree: cooperazione industriale; Ricerca e Innovazione; promozione e scambio di esperienze nei campi della crescita industriale, della tecnologia e della produzione; scambio di informazioni sulle agevolazioni per manifestazioni fieristiche, esposizioni, missioni imprenditoriali e sistemi informativi per il business.
"Il Bengala Occidentale è uno Stato con oltre 90 milioni di persone - ha commentato il vicepresidente Sala – tutti potenziali consumatori dei nostri prodotti. I rappresentanti dell'industria locale mi hanno confermato il grande interesse verso il Made in Italy, che qui non è ancora arrivato del tutto. Si tratta di un'ottima opportunità per le nostre imprese italiane e lombarde".
Nel corso del “Bengal Global Business Summit 2019” il vicepresidente ha avuto l'occasione di presentare il tessuto economico lombardo ai principali ceo di realtà industriali indiane. Presenti agli incontri anche l'Ambasciatore d'Italia in India Lorenzo Angeloni, il Console Generale d'Italia a Calcutta Damiano Francovigh, Luca Donelli, presidente del cluster lombardo Energy Cleantech, Gianpiero Mastinu, Segretario Generale del cluster lombardo della mobilità e Luigi Traiettino, presidente di Confindustria Caserta. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi