INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI MANIFATTURIERE: ACCORDO SACE SIMEST E CONFIMI INDUSTRIA

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI MANIFATTURIERE: ACCORDO SACE SIMEST E CONFIMI INDUSTRIA

ROMA\ aise\ - Aumentare la proiezione internazionale delle imprese associate alla Confederazione dell’Industria Manifatturiera Italiana e dell’Impresa Privata. Questo l’obiettivo dell’accordo che Confimi Industria ha siglato con Sace Simest, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti.
Grazie all’accordo - siglato da Beniamino Quintieri, Presidente di SACE, e Paolo Agnelli, Presidente di Confimi – le aziende potranno accedere più facilmente alle soluzioni assicurativo-finanziarie del Polo per la crescita sui mercati esteri, consultabili sul sito di Confimi all’interno di una pagina co-branded dedicata. Le imprese associate parteciperanno a eventi di business matching, iniziative dedicate alle principali filiere rappresentate e a incontri di formazione mirati su export e internazionalizzazione. In questa direzione, saranno inoltre coinvolte nel progetto Education to Export, innovativo programma di formazione di SACE SIMEST per avvicinare le Pmi ai mercati esteri e rafforzare la preparazione di quante già vi operano attraverso percorsi digitali e corsi in aula.
“SACE SIMEST preme sull’acceleratore nella sua strategia a supporto delle Pmi”, ha dichiarato il Presidente di SACE Beniamino Quintieri. “Con questo accordo mettiamo in campo iniziative concrete: incontri di business, formazione su export e internazionalizzazione, nuovi strumenti digital e eventi sul territorio. Siamo orgogliosi di stare al fianco delle imprese manifatturiere, spina dorsale della nostra economia, e siamo sicuri che vedremo presto risultati tangibili”.
"Il protocollo di oggi sottolinea il costante impegno della piccola e media industria manifatturiera verso l'export che non è solo business ma desiderio di voler far conoscere in tutto il mondo il valore del made in Italy – ha dichiarato Paolo Agnelli Presidente di Confimi Industria - Questa rinnovata sinergia permetterà alle nostre aziende di affacciarsi su nuovi mercati o di affermarsi in quelli già presidiati grazie al valore dato da partner fondamentali del processo di internazionalizzazione”.
Seconda manifattura d’Europa e settima a livello globale, l’Italia gode di un ottimo posizionamento nelle catene del valore internazionali, con imprese che figurano come market leader in numerosi settori. Con questa partnership il Polo conferma il suo sostegno alle imprese manifatturiere e lo fa adottando un approccio sinergico con gli altri attori del sistema e una strategia innovativa pensata per le specificità delle filiere e forte di strumenti all’avanguardia. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi