Ripartire in Digitale: nuovo ciclo di webinar di Promos Italia e SACE sulle opportunità di business dell’export digitale

ROMA\ aise\ - Sostenere le imprese italiane che vogliono approfondire le opportunità di business e i processi digitali a supporto dell’export in mercati strategici per il Made in Italy. È questo l’obiettivo di “Ripartire in digitale”, il nuovo ciclo di webinar organizzato da Promos Italia e SACE Education in collaborazione con Assocamerestero.
Con questa iniziativa, SACE, nell’ambito del programma di SACE Education, continua a proporre percorsi formativi innovativi con l’obiettivo di creare competenze e conoscenze necessarie alle aziende per mettere a punto efficaci strategie di ingresso e penetrazione nei mercati di destinazione e sfruttare al meglio le opportunità derivanti dall’export digitale.
Promos Italia, invece, in linea con le politiche del sistema camerale in tema di innovazione e digitalizzazione, intende offrire alle imprese dei territori delle camere socie l’occasione di approfondire le opportunità di business in alcuni mercati strategici internazionali e la possibilità di comprendere le potenzialità offerte dagli strumenti digitali anche in ottica export.
Un ciclo di cinque incontri in cui saranno affrontati il quadro macro-economico del Paese, le opportunità di business per le imprese italiane e lo scenario digitale che, oggi più che mai, garantisce nuove modalità di accesso ai mercati.
Il primo appuntamento sarà focalizzato sul Giappone (16 giugno), per poi proseguire con la Russia (24 giugno), gli Emirati Arabi Uniti (14 settembre), il Canada (21 settembre) e infine il Sudafrica (12 ottobre).
“Dall’ultima indagine di Promos Italia è emerso che quasi il 70% delle imprese intende aumentare le vendite all’estero tramite piattaforme online”, spiega Alessandro Gelli, Direttore di Promos Italia. “Questo testimonia che sempre più imprenditrici ed imprenditori hanno compreso l’importanza del digitale per intraprendere con successo i loro processi di internazionalizzazione. Ecco perché abbiamo deciso di organizzare questa iniziativa che permette sia di conoscere le peculiarità dei mercati più interessanti per il Made in Italy sia di identificare gli strumenti digitali più adatti per fare business in questi paesi”.
“Insieme alla spinta green, la trasformazione digitale rappresenta per le nostre imprese la leva su cui puntare per far ripartire il Made in Italy nel mondo”, ha dichiarato Mariangela Siciliano, Head of Education di Sace. “Ad oggi solo il 10% delle PMI italiane vende online, rispetto al 18% della media europea. Occorre recuperare i ritardi accumulati rispetto ai nostri peers europei e con questa iniziativa SACE conferma il suo impegno a supporto delle PMI per accompagnarle in percorsi di crescita internazionale puntando sulle opportunità offerte dall’export digitale”.
Per Domenico Mauriello, Segretario Generale di Assocamerestero, “saper sfruttare le potenzialità offerte dal digitale è oggi un presupposto fondamentale per poter essere competitivi sui mercati internazionali e la crisi dell’ultimo anno ce l’ha dimostrato. Collaboriamo con molto piacere a questa iniziativa insieme con le Camere di Commercio Italiane all’Estero che, per la loro natura imprenditoriale, rappresentano per le imprese un partner sul territorio estero capace di accompagnarle in tutti gli step del lancio e del corretto posizionamento sul digitale e di fornire l’assistenza necessaria anche per monitorare e supportare i risultati che raggiungono on line”. (aise)