UNIDO ITPO ITALY ORGANIZZA CONFERENZA SULLE MODALITÀ DI ACCESSO AL MERCATO DELL’ENERGIA SOSTENIBILE IN KAZAKISTAN

UNIDO ITPO Italy organizza conferenza sulle modalità di accesso al mercato dell’energia sostenibile in Kazakistan

ROMA\ aise\ - Si terrà mercoledì 20 gennaio alle 11:00 (ora italiana) l’evento virtuale “Market access in Kazakhstan in the sustainable energy sector”, organizzato da UNIDO ITPO Italy con l’obiettivo di promuovere tra il settore privato italiano le varie modalità di accesso al mercato dell’energia sostenibile in Kazakistan.
Prenderanno parte alla conferenza importanti rappresentanti istituzionali ed imprenditoriali italiani e kazaki operanti nel settore, che illustreranno le opportunità di investimento in loco in ambito di energie rinnovabili, efficienza energetica e tecnologie innovative ecosostenibili, nonché diversi casi di successo di aziende italiane di rilievo operanti in Kazakistan, al fine di promuovere le sinergie commerciali tra i due Paesi. Una sessione interattiva di Q&A concluderà l’evento per favorire lo scambio di conoscenze settoriali e la nascita di potenziali attività di matchmaking tra le controparti.
L’iniziativa è organizzata nell’ambito del progetto “Fostering international partnerships between companies and/or institutions operating in the energy and environment sectors” finanziato dal Ministero Italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed implementato da UNIDO ITPO Italy.
È possibile registrarsi all’evento tramite questo link.
Il Kazakistan è l’economia leader dell’Asia Centrale, sia in termini assoluti che pro capite. Possiede ampie riserve di petrolio, gas, carbone, minerali e metalli, e dispone inoltre di un grande potenziale per investire nell’energia sostenibile.
Oltre ad aver promosso diversi progetti ed iniziative green, il Kazakistan ha lanciato con successo un programma di aste per le energie rinnovabili che sta contribuendo a trasformare e diversificare il settore energetico nazionale al fine di raggiungere gli obiettivi target del Paese ed attrarre investimenti privati nella transizione verso un’economia più sostenibile e a basse emissioni. (aise)



Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi