Su Rai Italia la nuova puntata di “Cristianità”

ROMA\ aise\ - Papa Luciani, il Papa del sorriso, il 263° pontefice che il 4 settembre sarà beatificato in Piazza San Pietro: le caratteristiche e le sue virtù, la levatura spirituale e la forza della semplicità; la situazione drammatica del Libano a due anni dall’esplosione al porto di Beirut; l’anniversario del disastro nella miniera di carbone Bois du Cazier di Marcinelle in Belgio, dove persero la vita tanti emigranti italiani, e quello del disastro nucleare di Hiroshima in Giappone. E ancora: la festa di San Gaetano da Thiene protettore del pane e del lavoro.
Di questo e di altro si parla a Cristianità, il programma televisivo di Rai Italia, realizzato e condotto da suor Myriam Castelli in onda domani, domenica 7 agosto, in diretta dagli studi Rai di Saxa Rubra in Roma, dalle ore 10,15 alle ore 12,20.
Ospite d'eccezione è Sua Eminenza il Cardinale Beniamino Stella, Prefetto emerito della Congregazione per il clero e postulatore della causa di Giovanni Paolo I° che racconta la vita e le virtù del Pontefice nato a Canale D'Agordo nel bellunese.
Accanto al Porporato il giornalista vaticanista Carlo Napoli, già corrispondente per la Rai per i Paesi dell'Europa dell'Est, che ricorda Papa Luciani accostandone la figura all'attuale Pontefice.
Una riflessione particolare intorno a due anniversari: l'esplosione al porto di Beirut e il settantasettesimo anniversario del disastro nucleare di Hiroshima in Giappone avvenuto il 6 agosto 1945.
Il terzo ospite in studio è la giornalista Alessia Ardesi, che parla dell'eredità di Papa Paolo VI e dell'eredità rappresentata dall'emigrazione italiana del secolo scorso.
Poi si va a New York, dove Alessandro Sità, figlio di minatori italiani emigrati in Belgio, racconta ciò che ha ascoltato dal padre e dal nonno paterno, una vita tra i sacchi di carbone e la lampada accesa.
Al centro la Santa Messa dalla Cattedrale di S. Maria Maggiore e San Michele Arcangelo in Teggiano in provincia di Salerno, poi l’Angelus del Papa dalla finestra del Palazzo Apostolico ai fedeli presenti in Piazza San Pietro.
Non mancano le notizie del Papa e della Chiesa, tra le quali il ricordo del viaggio del Papa in Canada, l'esplosione al porto di Beirut e il ricordo di alcuni santi significativi, primo tra tutti San Gaetano da Thiene, 7 agosto, il santo molto conosciuto e festeggiato a Buenos Aires. (aise)