“VERSO NUOVA YORK. STORIES AND MUSIC OF THE ITALIAN MIGRATION” A CASA ITALIANA ZERILLI MARIMÒ

“VERSO NUOVA YORK. STORIES AND MUSIC OF THE ITALIAN MIGRATION” A CASA ITALIANA ZERILLI MARIMÒ

NEW YORK\ aise\ - Si intitola “Verso Nuova York. Stories and Music of the Italian Migration” il recital che Elena Buttiero al pianoforte e Ferdinando Molteni alla voce proporranno mercoledì 17 aprile, alle ore 18,30, presso la prestigiosa New York University (Casa Zerilli-Marimò, 24 West 12th Street, New York, NY 10011).
Il reading-musicale dedicato all'emigrazione italiana verso le Americhe è organizzato dalla sede newyorchese dell'Associazione Liguri nel Mondo.
Tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento, dall'Italia partirono centinaia di migliaia di persone dirette nelle Americhe. Il recital racconta, con musica e parole, quella storia. Una storia di speranza e di creatività che trasformerà quelle terre in un’appendice della madrepatria italiana. Una vicenda che viene raccontata grazie alle canzoni che raccontano l'emigrazione e il viaggio, da “Mamma mia dammi cento lire” a “Ma se ghe penso”, da “Ciao Turin” al “Tragico naufragio del vapore Sirio”.
Elena Buttiero si è diplomata al Conservatorio di Torino, è una musicista e insegnante. Suona pianoforte, spinetta, arpa celtica. Ha inciso due album con la formazione Birkin Tree (“Continental Reel”, “A Cheap Present”), due con il mandolinista Carlo Aonzo (“Il mandolino italiano nel Settecento”, “Fantasia poetica”) e uno con il trio Arethusa Consortium. Ha effettuato tournée di concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, dove suona regolarmente, in Tanzania, in Canada, Argentina e Uruguay. Ha di recente preso parte, come pianista, allo spettacolo “Luigi Tenco. L'ultima notte” diretto e interpretato da Roberto Tesconi. Ha scritto metodi di solfeggio e di didattica pianistica pubblicati dalle Edizioni Carisch. Con Ferdinando Molteni ha pubblicato gli album “Saluti dall'Italia” e “Lontano nel mondo”.
Ferdinando Molteni è uno scrittore e musicista ed ha pubblicato una ventina di volumi per case editrici come Vallecchi, Electa, Arcana. Ha scritto e scrive di cultura sul Secolo XIX di Genova, sul Foglio di Giuliano Ferrara e su Diario di Enrico Deaglio. I suoi ultimi saggi sono “Controsole. Fabrizio De André e Creuza de ma” (Arcana), “L'ultimo giorno di Luigi Tenco” (Giunti) e “Banana Republic 1979. Dalla, De Gregori e il tour della svolta” (Vololibero). Per Massimo Ghini ha scritto il testo “La strana morte di un cantautore” (in onda su Raidue nella serie “Delitti rock”) e per Roberto Tesconi l'atto unico “Luigi Tenco. L'ultima notte” (De Ferrari Editore). Come musicista ha suonato musica tradizionale e canzone d'autore. Ha tenuto concerti in Italia, Svizzera, Francia, Romania, Tanzania, Stati Uniti, Argentina e Uruguay. Ha inciso un album con il trio Arethusa Consortium. Con Elena Buttiero ha pubblicato gli album “Saluti dall'Italia” e “Lontano nel mondo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi