X SEMINARIO IMMIGRAZIONE ITALIANA NEL MINAS GERAIS

X SEMINARIO IMMIGRAZIONE ITALIANA NEL MINAS GERAIS

BELO HORIZONTE\ aise\ - “L’influenza italiana sullo sviluppo, sulla cultura e lo sport nello Stato del Minas Gerais”. Questo il tema del 10° Seminario dell’Emigrazione italiana nello stato brasiliano del Minas Gerais, che si terrà dal 6 al 10 ottobre prossimi, questa volta, e per la prima volta, in formato online.
L’apertura e la chiusura si avvarrà anche di una traduzione simultanea, permettendo a tutti, così, di seguire gli incontri, che saranno comunque registrati e poi messi online per la fruizione più larga possibile.
La manifestazione, quest’anno, è promossa da “Ponte entre Culturas” e per la prima volta anche dal Consiglio Generale degli Italiani all’Estero – CGIE, in partenariato con le Università Federali di Minas Gerais (UFMG) e di Juiz de Fora (UFJF) e con il patrocinio del Consolato d’Italia a Belo Horizonte. Aderiscono anche l’Istituto Statale dei Beni Culturali e Artistici (IEPHA-MG), il Comitato degli Italiani all’Estero (Comites MG) ed altri numerosi partners tra cui università, istituti, fondazioni, associazioni di categoria e circoli culturali, brasiliani, italiani e italobrasiliani.
Tra il 1875 e il 1960 quasi due milioni di italiani emigrarono in Brasile e quelli che vi rimasero - cioè circa un milione - costituirono la base per l'inizio della crescita demografica della componente italiana del popolo brasiliano. Minas Gerais è stata la terza area a ricevere immigrati italiani, dopo gli stati di São Paulo e Rio Grande do Sul: i dati esistenti suggeriscono che la popolazione di discendenti italiani in tutto il Minas Gerais é di circa due milioni. C'è anche una più recente immigrazione italiana, legata all'arrivo della FIAT negli anni '70, a cui si aggiunge una nuova ondata migratoria, iniziata negli anni 2000 e intensificatasi con la crisi globale del 2008.
Nonostante l’importanza di questo fenomeno, gli studi sull’emigrazione italiana nello stato del Minas Gerais sono sempre stati molto scarsi. Per colmare questa lacuna nel 2005 è nato il progetto del Seminario sull’Emigrazione italiana nel Minas Gerais che si prefigge di incentivare la ricerca e divulgare i diversi aspetti e contributi dati dagli emigrati italiani allo sviluppo di questo Stato, in ambito culturale, socioeconomico e politico.
Il seminario ha anche l’obiettivo di promuovere il dialogo tra Minas Gerais e l'Italia in diversi ambiti e, per questo motivo, il programma ha sempre dato spazio a temi contemporanei con la partecipazione di esperti italiani e brasiliani.
L'evento è multidisciplinare, pubblico e gratuito previa iscrizione. Quest’anno si svolgerà on line in streaming su youtube. Il programma prevede tre sessioni con la presentazione di lavori di ricerca, conclusi o in corso, riguardanti il tema dell'influenza italiana nello Stato del Minas Gerais su tre assi tematici:
1. Lo sviluppo economico e sociale regionale;
2. La formazione culturale e identitaria nelle sue manifestazioni materiali e immateriali;
3. La nascita, l'organizzazione e la diffusione dello sport.
Le sessioni di apertura e di chiusura saranno dedicate a temi contemporanei come lo sviluppo sostenibile e il made in Italy, e ai rapporti bilaterali in ambito socioeconomico e culturale, con la partecipazione di rappresentanti istituzionali, ricercatori ed esperti italiani e brasiliani.
La giornata inaugurale, 6 ottobre, comincerà con “L’Italia nel mondo e in Minas Gerais, a partire dalle 9.40. Poi avrà luogo anche il seminario “Relazioni bilaterali e cooperazione per lo sviluppo rappresentanza degli italiani all’estero”, e in seguito ancora “Turismo di ritorno”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi