Rai Italia: domani una nuova puntata di “Cristianità”

ROMA\ aise\ - Giovani tempo di esami e di bilanci, tempo di ricominciare e di sognare, giovani e campus a dimensione internazionale per una formazione integrale che unisca fede, sapere umano e umanizzante. Questi i temi principali di “Cristianità” programma televisivo di Rai World realizzato e condotto da suor Myriam Castelli in onda domani, domenica 13 giugno, su Rai Italia diretta dalle ore 10,15 dagli studi Rai di Saxa Rubra in Roma.
Con don Mario Llanos, argentino, direttore dell’Istituto di pedagogia vocazionale della Università Pontificia Salesiana, dopo aver parlato della forte domanda e del bisogno di maestri che sta riemergendo tra le nuove generazioni, si parla del rapporto che si instaura tra docenti e studenti, in particolare nei campus universitari e tra gli studenti tra loro.
Accanto a don Llanos la voce del Rettore dell’Università Pontificia Salesiana, don Mauro Mantovani che parla della nascita dell’Ateneo Salesiano, della vita nel campus, e illustra il servizio per l’educazione e la comunione svolto dall’Ateneo sorto negli anni quaranta e ispirato al messaggio di Don Bosco.
Tra le voci giovanili quella di uno studente, Anatolii Makara, un giovane Ucraino che ha scelto l’Italia per i suoi studi universitari. L’altro ospite è suor Anna Maria Passiatore che illustra il volto di Cristo Divino Maestro, l’unico Maestro dinanzi al quale si sono formati e si formano i maestri spirituali di ogni tempo.
Un particolare riferimento ai santi cresciuti alla scuola di Gesù tra i quali si ricorda Sant’Antonio di Padova, festeggiato oggi in tutto il mondo, il cui magistero spirituale continua ad ispirare la vita della cristianità.
Poi si va a Torino dove Marco Bonatti, giornalista e scrittore, in omaggio a Dante illustra alcuni maestri di cultura, di letteratura e di civiltà, figure che hanno guidato la vita e l’opera del sommo poeta.
L’altra tappa è a Bangalore in India dove suor Mary Gracelet delle suore Pie Discepole del Divino Maestro, docente ed esperta di musica liturgica, parla della situazione della pandemia e del lavoro dei giovani a Bangalore, suo luogo di missione e sua terra d’origine.
Al centro la S. Messa dalla Chiesa di San Carlo Borromeo in San Marzano di San Giuseppe in provincia di Taranto e a mezzogiorno l’Angelus del Papa ai fedeli radunati in Piazza San Pietro.
Dopo il commento ai Vangeli di Mons. Vincenzo Paglia tutto incentrato sulla parabola del granello di senape, le notizie sull’attività del Papa in questa settimana tra le quali spiccano l’incontro con il presidente dell’Austria, Alexander Van Der Bellen e l’Udienza ai sacerdoti del Convitto San Luigi dei Francesi in Roma. (aise)