8 agosto: l’Abm celebra la “Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo” a Belluno

BELLUNO\ aise\ - “8 agosto. Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”. Questa giornata cade ogni anno il giorno 8 di agosto, anniversario della tragedia di Marcinelles, quando un incendio nella miniera di carbone belga causò la morte di 262 minatori, di cui 136 italiani. La giornata, che onora la memoria degli emigranti italiani di ogni paese e regione verrà celebrata anche dall’Associazione Bellunesi nel Mondo domenica prossima, 8 agosto, alle ore 11.00 a Belluno, davanti al monumento dell’emigrante in via Cavour 3.
Questo il programma. Saluto del sindaco di Belluno, Jacopo Massaro; saluto del presidente Abm, Oscar De Bona; saluto dell’assessore della Regione veneto ai Flussi migratori, Cristiano Corazzari; intervento di alcuni ex minatori; benedizione del cero.
“Faremo ascoltare inoltre - ha detto il presidente Abm, Oscar De Bona - il video saluto del sindaco di Charleroi, Paul Magnette. Non dobbiamo infatti dimenticare che a Marcinelle perse la vita anche un bellunese, il sedicense Dino Della Vecchia”.
Oltre alle autorità saranno presenti anche le Famiglie Ex emigranti con il proprio gagliardetto. La commemorazione si svolgerà all’aperto, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. Inoltre verrà garantita la diretta sul canale YouTube e la pagina Facebook dell’Associazione Bellunesi nel mondo in modo da permettere a chiunque di partecipare a questa importante giornata dedicata all’emigrazione italiana. (aise)