Culture che si incrociano: a Ginevra il congresso internazionale dell’Associazione Internazionale Professori di Italiano

GINEVRA\ aise\ - “Scienza, arte e letteratura. Lingue, narrazioni, culture che si incrociano” è il tema del XXIV Congresso internazionale dell’AIPI – l’Associazione Internazionale Professori di Italiano in programma dal 28 al 30 giugno.
I lavori saranno ospitati virtualmente dall’Unità di italiano dell’Università di Ginevra.
L’AIPI riunisce ogni due anni tutti coloro che, nel mondo, si interessano a ogni livello all’insegnamento della lingua, letteratura e cultura italiane. Ai lavori prenderanno parte quasi trecento relatori provenienti da tutto il mondo.
“Grazie alla presenza del CERN”, ricordano gli organizzatori, “Ginevra è una delle capitali mondiali della scienza: un luogo di convergenza e scambio, con una spiccata vocazione cosmopolita, che da tempo intrattiene rapporti privilegiati con la lingua e la cultura italiane. È quindi il luogo ideale per accogliere una riflessione su un tema di attualità evidente, ma anche ricco di diramazioni e implicazioni, storicamente di grande rilievo per la lingua e la cultura italiane. L’emergenza sanitaria, togliendo la possibilità di ospitare fisicamente il Congresso a Ginevra, è stata l’occasione per ripensarlo secondo modalità nuove: ampliandone il potenziale di accesso, ripensando l’articolazione, integrando contenuti specificamente pensati per il formato a distanza”.
Il Congresso si articolerà in undici sessioni tematiche ed eventi plenari. Tra questi, una tavola rotonda organizzata in collaborazione con il Forum per l’italiano in Svizzera farà il punto nel giorno centrale del congresso su attualità e prospettive dell’insegnamento dell’italiano in Svizzera: “Insegnare l’italiano in Svizzera: sfide e opportunità di una lingua nazionale minoritaria” è in programma il 29 giugno, dalle 15:30 alle 17:00.
Il congresso sarà aperto dagli interventi di Jean-Marc Triscone, Vicerettore UNIGE, dall’ambasciatore italiano in Svizzera Silvio Mignano, dal Consigliere di Stato del Canton Ticino Manuele Bertoli che è anche Presidente del Forum per l’italiano in Svizzera, e da Silvia Contarini,– Presidente AIPI.
Il programma della tre-giorni è disponibile qui. (aise)