Rai Italia: missioni e sinodo nella puntata di “Cristianità”

ROMA\ aise\ - Riflettori puntati sul nuovo slancio missionario della Chiesa e sulle diocesi di tutto il mondo che iniziano ufficialmente il cammino sinodale voluto da Papa Francesco per i prossimi tre anni, sul ruolo del laicato e la condivisione dei carismi all’interno delle comunità ecclesiali. Una finestra speciale è riservata al fedele Monsignor Guido Marini, da oltre un decennio artefice delle liturgie papali al quale oggi Papa Francesco nella Basilica di San Pietro conferisce l’Ordinazione episcopale e designato Vescovo della Diocesi di Tortona. Se ne parla nel programma televisivo “Cristianità” di Rai World realizzato e condotto su Rai Italia da suor Myriam Castelli, in onda domani, domenica 17 ottobre, in diretta dalle ore 10,15 alle ore 12,20 dagli studi Rai di Saxa Rubra in Roma.
Con l’ospite Monsignor Josè Manuel Del Rio Carrasco, della Congregazione per il culto divino, si parla di Monsignor Marini, del suo lavoro riservato ma fondamentale per garantire l’esercizio ordinato del culto durante le liturgie del Papa. Del Rio spiega il significato di alcuni gesti liturgici dell’odierna liturgia per l’ordinazione dei Vescovi.
L’altro ospite è Padre Vito Lipari, missionario dei Padri Rogazionisti, che spiega perché il mese di ottobre è considerato nella Chiesa il mese missionario e spiega il senso e l’importanza dell’azione missionaria per l’annuncio del messaggio cristiano e per sostenere la fede di tutti i credenti. Padre Lipari, dopo aver riferito alcune esperienze vissute in Brasile e in India legate alla devozione mariana, si sofferma sull’urgenza di far ripartire la vita di fede e la partecipazione comunitaria dopo le difficoltà e il distanziamento dovuto ai problemi della pandemia.
Con il Professor Aldo Onorati, docente di fama internazionale e scrittore, si parla dell’opera di Dante e in particolare dei versi del Sommo Poeta dedicati alla Vergine Maria, vista come donna dell’ascolto, missionaria, apostola, ausiliatrice.
Poi si va a San Paolo in Brasile dove Padre Julio Lancellotti, missionario del “Centro Sao Martinho” che accoglie centinaia di persone che vivono per le strade della più grande città del Paese latinoamericano, racconta la sua esperienza e anche la sua emozione per aver ricevuto una telefonata direttamente da Papa Francesco.
L’altra tappa è a Montreal dove Andrea Paolella, un giovane emigrato dall’Emilia in Canada, si è formato una famiglia e lavora come ingegnere informatico. Con Paolella si parla dei segni dell’emigrazione italiana lasciati dagli emigranti della prima ora in particolare delle Chiese disseminate sul territorio canadese, luoghi di incontro e di mutuo sostegno per lenire le ferite della lontananza dagli affetti più cari. Infatti, in omaggio agli italiani emigrati Paolella ha appena pubblicato un libro fotografico con le chiese e le processioni degli italiani a Montreal.
Tra i servizi una breve intervista a Monsignor Miguel Cabrejos, presidente del CELAM, con la quale l’alto prelato spiega il senso e le attese sul Sinodo che inizia, nonché i percorsi di collegialità e ascolto che porteranno a rigenerare le relazioni all’interno e fuori della Chiesa.
Al centro della puntata la Santa Messa che si celebra nella Cattedrale di San Severo in provincia di Foggia e al termine l’Angelus del Papa ai fedeli radunati in Piazza san Pietro.
Diverse le notizie di questa settimana sull’attività del Papa e della Santa Sede tra le quali spiccano gli incontri con il Primo ministro di Malta, il Presidente dell’Armenia e i vescovi della Polonia dal Papa in visita ad limina apostolorum. (aise)