A YANGON IL WEBINAR SU PATRIMONIO CULTURALE E SVILUPPO SOSTENIBILE PROMOSSO DA AMBASCIATA E AICS

A YANGON IL WEBINAR SU PATRIMONIO CULTURALE E SVILUPPO SOSTENIBILE PROMOSSO DA AMBASCIATA E AICS

YANGON\ aise\ - In occasione del Festival dello Sviluppo sostenibile 2020, l’Ambasciata d’Italia in Myanmar e la Sede di Yangon dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), il 15 ottobre scorso hanno organizzato il webinar “Culture and Development - Cultural Heritage Conservation, Community engagement, and Sustainable Development: Lessons learnt from the Italian Development Cooperation in Southeast Asia”. Attraverso il racconto degli interventi della cooperazione culturale Italiana in Myanmar e nel Sud Est Asiatico negli ultimi venti anni, il webinar ha offerto un’occasione di confronto sul ruolo del patrimonio culturale nel raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda 2030, contribuendo allo sviluppo economico e sociale.
All'evento online hanno preso parte i rappresentanti delle principali Istituzioni ed Organizzazioni italiane ed internazionali che operano nel settore della conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale in Myanmar, oltre che delle Organizzazioni della Società Civile italiane che hanno maturato significative esperienze nel Paese, lavorando a stretto contatto con le comunità locali.
Nei loro interventi di apertura, l’Ambasciatrice Alessandra Schiavo e il titolare della Sede AICS Walter Zucconi hanno sottolineato l’impegno a favore della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale in Myanmar e in tutto il Sud Est Asiatico da parte dell’Italia, che si sta affermando tra i leader del settore.
“L’Agenda 2030 si declina nelle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: crescita economica, inclusione sociale e tutela dell'ambiente. Siamo fermamente convinti che la cultura sia un elemento trasversale a queste tre dimensioni, oltre ad esprimere uno degli asset principali del nostro paese”, ha affermato Schiavo. “L’azione dell’Italia in Myanmar e nel mondo è sempre stata coerente con questi obiettivi”. (aise) 

Newsletter
Archivi