AICS E COOPI IN NIGER PER UNA EDUCAZIONE DI QUALITÀ PER LE DONNE DI DIFFA

AICS e COOPI in Niger per una educazione di qualità per le donne di Diffa

Ph. Apsatou Bagaya

NIAMEY\ aise\ - A partire da marzo 2019, COOPI ha intrapreso un progetto di educazione in emergenza nella regione di Diffa, nel sud est del Niger, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, “Promozione e diritto all’istruzione negata”, che ha coinvolto oltre 21.000 bambini e adolescenti, che sono rifugiati, sfollati o appartenenti alle comunità ospitanti ai quali manca un luogo sicuro per l’apprendimento.
L’azione consolida i processi di empowerment (potenziamento) delle donne, centro nevralgico della famiglia e della società con un percorso che parte dall’infanzia per poi continuare e rafforzarsi durante l’adolescenza e che si completa nel momento in cui la donna diventa componente attiva della società: madre, lavoratrice, imprenditrice.
Questo percorso, pensato e realizzato considerando l’educazione come lo strumento più potente per sviluppare autonomia e indipendenza nelle donne, ha trovato rappresentazione anche in una serie di fotografie realizzate da Apsatou Bagaya.
Nata a Zinder in Niger, Bagaya oggi vive nella capitale Niamey. La sua passione per la fotografia è stata approfondita attraverso molte esperienze in Benin e in Togo, dove ha studiato. Dopo gli studi in contabilità, ha svolto diversi mestieri prima di scegliere di diventare una fotografa professionista. Predilige documentari, ritratti e fotografia d’arte. Come donna nigeriana e fotografa, per lei è importante rendere visibile il suo Paese attraverso la valorizzazione del suo patrimonio culturale e sociale. (aise)



Newsletter
Archivi