GERUSALEMME: UN LIBRO DI RICETTE TOSCANE E PALESTINESI PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DEGLI CHEF DEL FUTURO

GERUSALEMME: UN LIBRO DI RICETTE TOSCANE E PALESTINESI PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DEGLI CHEF DEL FUTURO

GERUSALEMME\ aise\ - L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo partecipa anche quest’anno alla Settimana della Cucina Italiana in Palestina: in linea con quanto realizzato lo scorso anno, l’Aics ha presentato un libro di ricette toscane e palestinesi “allo specchio”, corredate da un racconto del workshop realizzato nel 2018.
A novembre dello scorso anno, infatti, 16 studenti ebbero l’opportunità di confrontarsi con l’arte della cucina toscana e il talento della Chef aretina Sara Barbara Guadagnoli, appositamente giunta dall’Italia per la formazione. Oggi molti di loro sono diplomati e inseriti nel mercato del lavoro, ma saranno felici di scoprire che quanto appreso lo scorso anno è diventato oggetto di un libro di ricette, in cui i principali piatti palestinesi vengono accostati a quelli tipici della cucina toscana grazie ai commenti dello Chef italo-palestinese Shady Hasbun.
A presentare il libro sono intervenuti il Console Generale d’Italia a Gerusalemme Fabio Sokolowicz, il Direttore AICS Gerusalemme Cristina Natoli e la Field Office Deputy Director UNRWA Meg Audette, che hanno poi ascoltato alcune testimonianze degli studenti della scuola e degustato due piatti messi dal libro a confronto: la panzanella toscana e il fattush palestinese.
Appuntamento il 1° dicembre a Firenze, quando durante la manifestazione Food & Wine gli chef Sara Guadagnoli e Shady Hasbun distribuiranno copie del libro e racconteranno il lavoro che la cooperazione italiana sta svolgendo in Palestina per le opportunità lavorative dei rifugiati palestinesi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi