In Etiopia il volo umanitario della Cooperazione Italiana per la fornitura di beni umanitari nel Tigré

BRINDISI\ aise\ - È atterrato oggi, 16 aprile, alle ore 13 italiane, presso l'aeroporto di Makallè, in Etiopia, un volo umanitario della Cooperazione italiana partito dalla Base di Pronto Intervento delle Nazioni Unite (UNHRD) di Brindisi con un carico di 8 tonnellate di materiale sanitario, di cui 6 tonnellate di farmaci e kit medico-sanitari della Cooperazione italiana e 2 tonnellate di farmaci messi a disposizione dalla Croce Rossa Italiana.
Il volo umanitario italiano, tra i primi realizzati da parte di donatori internazionali che atterrano nella regione del Tigrè, è destinato al rafforzamento delle attività di assistenza sanitaria della Croce Rossa etiopica, a sostegno della popolazione colpita dalle gravi conseguenze umanitarie provocate del conflitto nell’area.
“Questo volo è un segno tangibile del nostro impegno verso la regione del Tigré, segnata in questi mesi da un conflitto che ha provocato vittime e sofferenze alla popolazione”, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Marina Sereni. “Vogliamo alleviare queste sofferenze e a far cessare le ostilità e le violenze”. (aise)