L'AICS KHARTOUM PARTECIPA ALLA GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE IN SUDAN

L

KHARTOUM\ aise\ - Sebbene il Tumore della Cervice dell’Utero sia una malattia facilmente prevenibile, resta una delle maggiori minacce alla salute della donna. Infatti il tumore della cervice è il quarto più frequente cancro femminile: con 570.000 nuovi casi stimati nel 2018 rappresenta globalmente il 6.6% di tutti i tumori della donna causando ogni anno 266.000 morti e quasi il 90% di queste avvengono in paesi a basso o medio reddito. In assenza di una immediata azione si prevede che le morti dovute a questa malattia aumenteranno del 25% nei prossimi 10 anni.
Il tumore della cervice può essere prevenuto attraverso un semplice e poco costoso programma di screening e cura. In tutti i paesi che hanno realizzato su scala nazionale questo tipo di intervento si è avuta una caduta drammatica della sua incidenza.
In Sudan non si hanno dati precisi: ne vengono diagnosticati più di 800 casi ogni anno, ma molti altri muoiono senza diagnosi. Nel Paese poichè manca un programma nazionale di screening questa malattia continua ad essere una importante causa di morbidità e mortalità.
L'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, assieme al Ministero della Sanità Sudanese e UNFPA, ha dato avvio nel 2018 al primo gruppo di lavoro sul Cancro della Cervice che ha l’obiettivo di redigere una politica nazionale per realizzare i programmi di diagnosi e cura precoce della malattia. In questo contesto l’Ospedale Universitario di Soba a Khartoum è stato selezionato come centro nazionale di riferimento del programma di screening e cura: sarà responsabile per la formazione del personale, il controllo della qualità dei servizi e le attività di ricerca sia a livello Federale centrale che Statale.
L'AICS ha poi sostenuto la creazione di un centro per lo screening e cura del Cancro della Cervice nell’Ospedale di Soba che fungerà da modello per quelli che verranno successivamente creati in Sudan e attraverso il programma finanziato dall’Unione Europea - Fondo Fiduciario la Valletta (con un valore di 12 MEUR) - ha iniziato un intervento per la costituzione e il rafforzamento di una rete di centri anche negli Stati Orientali del Paese. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi