L’AICS PROTAGONISTA AL “BLUE SEA LAND” DI MAZARA DEL VALLO

L’AICS PROTAGONISTA AL “BLUE SEA LAND” DI MAZARA DEL VALLO

ROMA\ aise\ - L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) partecipa alla VIII edizione di Blue Sea Land, l’Expo internazionale dei Cluster produttivi del Mediterraneo dell’Africa e del Medioriente e delle filiere agro-ittico-alimentari, in programma a Mazara del Vallo (Trapani) dal 22 al 25 ottobre.
L’edizione 2020 punterà alla valorizzazione delle filiere agro-ittico-alimentari, delle loro eccellenze e dei territori, dell’economia del dialogo e della cooperazione fra i popoli nell’ottica della Bio Economia.
È il terzo anno che l’AICS partecipa e contribuisce a questo appuntamento che – ricorda l’agenzia – trae ispirazione, in particolare, dai modelli di sviluppo della Green Economy, della Blue Economy e dell’Economia Circolare. Un’occasione, quest’anno tutta “virtuale”, per far conoscere le tante attività istituzionali svolte dall’Agenzia a favore delle politiche di cooperazione e integrazione in corso nei Paesi partner. Per Aics anche un’importante opportunità di confronto con altri stakeholder del settore della cooperazione, per creare nuove partnership.
Una innovativa piattaforma web riprodurrà virtualmente l’effetto di un grande spazio espositivo dove accedere ai contenuti proposti dall’Aics: video, fotogallery, podcast dedicati all’ambiente.
Un particolare approfondimento sarà riservato allo sviluppo economico in Africa attraverso una Tavola rotonda “Quale partenariato per L’Africa?” Infatti si parla spesso di “un Piano Marshall per l’Africa”, ma quale può essere il contributo che l’Italia, in qualità di partner, può dare? Come condividere con gli Africani le molte esperienze di un Paese come l’Italia che, dal dopoguerra, si è trasformato da paese prettamente agricolo a paese industriale?
Cercheranno di analizzare e rispondere a questi interrogativi alcuni esperti, economisti e intellettuali italiani ed africani come Eugene Nyambal, Achille Mbembe, Eliana La Ferrara. Modererà il dibattito il giornalista Massimo Zaurrini, direttore di Africa & Affari. Chairman Emilio Ciarlo, responsabile Relazioni istituzionali e Comunicazione Aics.
Appuntamento venerdì, 23 ottobre alle 12.30. (aise) 

Newsletter
Archivi