MALI: IL VICEMINISTRO DEL RE PRESIEDE RIUNIONE SULLA SITUAZIONE UMANITARIA

MALI: IL VICEMINISTRO DEL RE PRESIEDE RIUNIONE SULLA SITUAZIONE UMANITARIA

ROMA\ aise\ - Il Vice Ministro agli Affari Esteri, Emanuela Del Re, ha presieduto oggi una riunione sulla situazione umanitaria in Mali, cui hanno partecipato funzionari e esperti della Farnesina, dell'Agenzia Italiana per la cooperazione allo Sviluppo (AICS), della Caritas, della Croce Rossa Italiana, e di rappresentanti delle Organizzazioni della società civile (OSC).
Del Re, come riferisce la Farnesina sul suo sito, ha convocato questa riunione di coordinamento del sistema italiano di cooperazione nella convinzione che il Mali, e più in generale tutta la regione del Sahel, abbia una rilevanza strategica per il nostro Paese. “Stabilità e sicurezza potranno essere favorite solo con un approccio integrato, umanitario, di sviluppo e securitario” – ha detto la Vice Ministra –. In questa fase di incertezza politica del Mali, dobbiamo innanzitutto concentrarci sui bisogni della popolazione, aggravati dalla pandemia Covid-19 e dalle sue conseguenze indirette”.
“L’Impegno italiano in Mali sarà sempre più significativo. Esso risponde a una richiesta diffusa per un maggiore coinvolgimento italiano nel paese – ha aggiunto l’esponente del governo –. In questo contesto, crediamo fermamente nella necessità di un maggior coordinamento a livello internazionale e con gli attori locali, al fine di rendere il nostro contributo più mirato ed efficace, evitando duplicazioni e sovrapposizioni”.
In Mali la Cooperazione Italiana è presente attualmente sia con crediti d’aiuto che con interventi di sviluppo finanziati con risorse a dono. Ulteriori iniziative sono in preparazione. Le OSC italiane sono presenti con vari progetti sul terreno. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi