RISCHIO SISMICO: L’UNIVERSITÀ DI PALERMO IN CENTRO AMERICA PER IL PROGETTO FINANZIATO DALL’AICS

RISCHIO SISMICO: L’UNIVERSITÀ DI PALERMO IN CENTRO AMERICA PER IL PROGETTO FINANZIATO DALL’AICS

PALERMO\ aise\ - L’Università degli Studi di Palermo continua ad operare in Centro America con il progetto “Escenarios de Riesgo - RIESCA”, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) per favorire il trasferimento di metodologie di analisi sui rischi sismico, vulcanico e geomorfologico e di dati alle protezioni civili locali per una migliore organizzazione della prevenzione in una regione spesso funestata da innumerevoli disastri naturali.
Il progetto, che si concluderà nel 2020, ha carattere regionale e si fonda sulla collaborazione con El Salvador, Guatemala, Honduras e Nicaragua.
In particolare, una delegazione dell’ateneo - guidata dal prorettore alla Terza Missione, Livan Fratini, e composta dal direttore generale, Antonio Romeo, dal coordinatore del progetto, Giuseppe Giunta, e dal professor Christian Conoscenti – svolge incontri in Guatemala e El Salvador con gli alti vertici delle Università centroamericane e delle Istituzioni governative di settore, e con gli ambasciatori italiani dei Paesi coinvolti, presentando lo stato dell’arte del progetto e condividendo le azioni più efficaci per la sostenibilità regionale, in linea con gli obiettivi del progetto.
I risultati ad oggi raggiunti, esposti in riunioni ed eventi plenari, - riporta l’Università – stanno permettendo di prospettare il modo di affrontare il tema della sostenibilità, impegno che i partner centroamericani hanno posto in agenda con il supporto iniziale di UniPa. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi