Tigray/ L’Ambasciatore Luzzi: confermato l’impegno dell’Italia

ADDIS ABEBA\ aise\ - L'Italia approva il contributo di emergenza a sostegno delle strutture sanitarie in Etiopia in risposta alla crisi umanitaria nel Tigray. Il Governo italiano ha approvato un ulteriore contributo di emergenza di 625.000 euro a favore del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) per sostenere le strutture sanitarie in Etiopia in risposta alla crisi umanitaria nel Tigray.
Questo intervento completa il volo umanitario che ha trasportato articoli medici nel Tigray la scorsa settimana: in quella occasione, la Cooperazione italiana allo sviluppo e la Croce Rossa italiana hanno consegnato otto tonnellate di attrezzature mediche e medicinali.
Le donazioni saranno distribuite alla filiale della Croce Rossa etiope a Mekelle e ad altre strutture sanitarie della Regione.
Per l'Ambasciatore d'Italia in Etiopia, Arturo Luzzi, “il volo umanitario a Mekelle e il nuovo contributo di emergenza a favore del Comitato Internazionale della Croce Rossa confermano il forte impegno del Governo italiano per contribuire ad affrontare la situazione umanitaria nel Tigray”. (aise)