Cavallari (IILA) alla Red Internacional de Mujeres EU-LAC promossa dalla Fondazione EU-LAC

ROMA\ aise\ - La Fondazione EU-LAC ha presentato ieri, martedì 23 novembre, la “Red Internacional de Mujeres EU-LAC”, una iniziativa che ha l’obiettivo di incentivare l’adozione di politiche pubbliche per promuovere l’uguaglianza di genere. Invitata come membro del Consiglio Fondatore della Rete, la Segretaria Generale dell’IILA, Antonella Cavallari, è intervenuta all’evento per assicurare la piena disponibilità dell’Istituto Italo Latino Americano a collaborare all’identificazione sia dei soggetti da integrare nella costituenda Rete (rappresentanti di governi, organizzazioni internazionali, società civile, università, imprese) sia degli obiettivi e delle azioni necessarie per tradurre in realtà le idee che emergeranno dai successivi incontri di lavoro.
La Presidente della Fondazione EU-LAC, Leire Pajín, ha voluto coinvolgere nel progetto di questo importante network le donne maggiormente impegnate in America Latina ed Europa proprio per individuare insieme nuove sinergie e modalità di intervento a favore di un “femminismo” condiviso, che possa partire dalla conoscenza reciproca di esperienze e buone pratiche per fronteggiare le sfide globali, su tutte l’uguaglianza di genere.
L’IILA, già impegnata da tempo nel raggiungimento dell’ODS5 (dedicato all’uguaglianza di genere) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, parteciperà alla “Red Internacional de Mujeres EU-LAC” insieme ad altre Organizzazioni altrettanto attive su questa tematica, come Onu Mujeres, Cepal, Unesco, la Fundación Carolina, la Red Marianne, la Red de Comercio y Género e la Alianza por la Solidaridad. (aise)