DELEGAZIONE DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA A CITTÀ DEL MESSICO

DELEGAZIONE DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA A CITTÀ DEL MESSICO

CITTÀ DEL MESSICO\ aise\ - È iniziata nel pomeriggio di ieri, lunedì 29 luglio (corrispondente alle ore notturne di martedì 30 in Italia), la missione della delegazione del Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria nella capitale messicana che troverà il suo culmine con la firma del Memorando de Entendimiento per l’implementazione, nel sistema messicano, del modello italiano di reinserimento sociale dei detenuti attraverso lo svolgimento di lavori di pubblica utilità.
I due rappresentanti del DAP – la Vice Capo Dipartimento Lina Di Domenico e il Coordinatore nazionale della Task-force per il lavoro di pubblica utilità Vincenzo Lo Cascio – incontreranno il Rappresentante dell’Ufficio delle Nazioni Unite in Messico per la lotta alla Droga e al Crimine (UNODC) e i delegati della Segreteria di Stato e del sistema penitenziario di Città del Messico.
In agenda, oltre alla firma del Memorandum, anche una serie di riunioni e visite per un confronto sulle nuove esperienze e le buone pratiche in materia di reinserimento lavorativo dei detenuti.
Nel pomeriggio di lunedì 29 si è svolto un primo incontro di lavoro con il Sottosegretario del Sistema Penitenziario di Città del Messico Antonio Hazael Ruiz Ortega, il Direttore esecutivo dei lavori penitenziari presso il sistema penitenziario di Città del Messico Aaron Sanchez Castanedae rappresentanti dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la lotta alla droga e al crimine. Al termine, le delegazioni hanno visitato le officine produttive del Centro Penitenziario Marta Varonil e assistito ad un estratto dell’opera teatrale “Riccardo III”, messa in scena dalla Compagnia For Shakespeare, con altre 10 anni di attività.
Per oggi sono in programma due riunioni per la presentazione del programma di implementazione del modello italiano di lavoro di pubblica utilità per i detenuti a Città del Messico: la prima con i direttori degli istituti penitenziari e la seconda con il presidente del Tribunale Superiore di Giustizia Rafael Guerra Alvarez.
Nella mattinata di domani si svolgeranno le visite all’istituto penitenziario maschile Ceresova – dove la delegazione italiana parteciperà alle interviste di alcuni detenuti selezionati per far parte della prima sperimentazione di lavori di pubblica utilità – e a quello femminile Santa Martha Acatitla. Nel pomeriggio sarà invece la volta del Centro femminile di reinserimento sociale Santa Martha Acatitla.
Giovedì 1 agosto, presso la Segreteria di Stato, la firma del Memorandum di intesa fra Nazioni Unite, Segreteria di Stato di Città del Messico e Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria per l’implementazione nel sistema penitenziario dello Stato messicano del Progetto “Lavori di pubblica utilità” sulla base del modello italiano.
Venerdì 2 agosto, infine, riunione del tavolo tecnico per l’approfondimento di specifiche tematiche relative all’accordo sottoscritto e per fissare la road map dei lavori fino al prossimo dicembre. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi