Libano: corso TCCC dei militari italiani a favore delle Forze Armate libanesi

BEIRUT\ aise\ - Presso il Comando della 1st Infantry Brigade delle Lebanese Armed Forces (LAF), ha avuto luogo la cerimonia conclusiva del corso Tactical Combat Casualty Care (TCCC) a favore di 23 militari libanesi. Il corso, della durata di 4 settimane, è stato condotto da un team di cinque istruttori della Scuola di Sanità e Veterinaria Militare di Roma, con l'obiettivo di favorire l'acquisizione di competenze di base nell'ambito del soccorso pre-ospedaliero tattico.
Il percorso formativo è stato condotto attraverso una serie di moduli teorici e pratici, impiegando altresì sistemi e metodologie didattiche con simulazione ad alta fedeltà, sia in contesti operativi standard, sia in scenari ad elevato impatto stressogeno, come l'addestramento in scenari a bassa visibilità.
Gli istruttori della MIBIL hanno inoltre adattato il percorso didattico al fabbisogno formativo espresso dalle LAF, contestualizzando i più aggiornati protocolli di trattamento preospedaliero del traumtizzato alle procedure tattiche locali. Tra le procedure trattate nel protocollo TCCC si annoverano: la gestione immediata delle emorragie massive comprimibili, la gestione di base delle vie aeree, il trattamento dei traumatismi del torace, la somministrazione di fluidi per via endovenosa e intraossea, la prevenzione dell'ipotermia e la movimentazione del traumatizzato, l'analgesia e la prevenzione delle infezioni, la gestione di fratture ed ustioni, le manovre di rianimazione cardiopolmonare.
Le attività di simulazione hanno inoltre spostato il target addestrativo dal livello individuale a quello di team, promuovendo scenari dove testare i processi di decision making dei soccorritori e dei team leader, soprattutto in presenza di un elevato numero di feriti.
Gli ottimi risultati raggiunti nell’ambito del progetto formativo, portati a termine mediante l’adozione di scrupolose misure per la limitazione al diffondersi del virus SARS-CoV-2, sono stati unanimemente riconosciuti dalle autorità militari intervenute, contribuendo a consolidare ulteriormente il legame tra le Forze Armate italiane, la missione MIBIL e le Forze Armate libanesi.
Nel corso dei prossimi mesi, saranno condotte altre edizioni del corso TCCC a cura della MIBIL, sottolineando l'importanza strategica di un graduale innalzamento complessivo delle capacità di primo intervento sanitario negli scenari preospedalieri tattici a favore della componente militare libanese. (aise)