MAESTRIPIERI INAUGURA A TRICASE LA NUOVA SEDE DELL’AVAMPOSTO MARE

MAESTRIPIERI INAUGURA A TRICASE LA NUOVA SEDE DELL’AVAMPOSTO MARE

TRICASE\ aise\ - In programma al Porto Museo di Tricase, domani (ore 10) l’inaugurazione della nuova sede dell’Avamposto Mare, che è stata ampliata e ristrutturata attraverso i fondi del Progetto Muse, finanziato nell’ambito del Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020.
190 metri quadri interamente ristrutturati per un investimento di 282.300 di fondi europei regalano al Comune di Tricase e all’intera comunità del Mediterraneo, un Centro culturale permanente delle tradizioni marinare che si aggiunge al Centro di Ricerca e al Laboratorio della Biodiversità, finanziato dallo stesso programma Grecia-Italia con il progetto BIG nella precedente programmazione 2007-2013.
Questo è il risultato del lavoro di cooperazione svolto dal CIHEAM Bari con il Comune di Tricase con il progetto Muse il cui fine è quello di rafforzare il modello di Porto Museo di Tricase trasferendolo alle comunità greche di Messolonghi e Corfù.
Interverranno all’inaugurazione Luca Maestripieri, neo Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, accompagnato da Emilio Ciarlo, Relazioni istituzionali e comunicazione Ufficio II, e Cristiana Mele, vice capo unità multilaterale della Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), Lorena Pullumbi, capo di gabinetto del Ministero dell'Agricoltura e dello sviluppo rurale della Repubblica di Albania e Nino Merola, direttore della sede di Tirana dell’AICS.
Presenti anche Bernardo Notarangelo, direttore Coordinamento delle politiche internazionali della Regione Puglia, Gianfranco Gadaleta, Coordinatore del Segretariato del Programma di Cooperazione Interreg V-A Grecia-Italia, Maurizio Raeli direttore dell’Istituto di Bari, Teodoro Miano, delegato del governo italiano al CIHEAM,
L’inaugurazione si inserisce nella celebrazione della Giornata della Cooperazione Internazionale, organizzata dal CIHEAM per illustrare l'impatto positivo nei territori dei progetti, finanziati dalla Cooperazione italiana.
Seguirà all’inaugurazione il meeting su Dialogo e Cooperazione tra le comunità costiere del Mediterraneo per lo sviluppo locale e la salvaguardia dell’ecosistema rurale-marino durante il quale sarà approfondito il modello di sviluppo delle comunità costiere che trova, nel territorio di Tricase, un esempio efficace in termini di valorizzazione del capitale umano, sociale ed economico. Interverranno Massimo Zuccaro, CIHEAM Bari, Antonio Errico, presidente Associazione Magna Grecia Mare.
Il Progetto Muse si avvale di un partenariato composto dalla Municipalità di Tricase quale capofila, il CIHEAM BARI, la Municipalità di Messolonghi, l’Autorità portuale di Corfù e l’European Regional Framework for Cooperation (ERFC-Grecia).
Il Porto Museo è un luogo diffuso e dinamico, di ricerca, raccolta, scambio ed approfondimento di conoscenze legate alle tradizioni del mare e della costa.
È un modello di sviluppo dei territori costieri che, attraverso il coinvolgimento della comunità, valorizza il patrimonio culturale, materiale ed immateriale, sviluppa il territorio, sostiene le economie locali, promuove il turismo responsabile contribuendo alla sostenibilità dell’ecosistema marino costiero. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi