Mezze: un nuovo programma Radio France-COPEAM per la Giornata del Mediterraneo

ROMA\ aise\ - Nel 2020, i 42 Stati membri dell'Unione per il Mediterraneo (UpM) hanno dichiarato il 28 novembre Giornata ufficiale del Mediterraneo, nella stessa data in cui, nel 1995, il Processo di Barcellona sancì la nascita del Partenariato EUROMED. In vista di questo evento, la COPEAM (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo) e Radio France hanno lanciato un nuovo programma: MEZZE, un ciclo di incontri online via Zoom tra un “grande testimone del Mediterraneo” e giornalisti della rete COPEAM, con l'obiettivo di creare uno spazio di dibattito e interazione dedicato alla regione mediterranea.
Il primo numero di MEZZE propone una lunga e interessante intervista al Segretario Generale dell'Unione per il Mediterraneo, Nasser Kamel. L'intervista è disponibile al seguente link: https://bit.ly/Mezze-1.
La Giornata del Mediterraneo è volta a promuovere la cultura mediterranea, a valorizzare la ricca diversità della regione e ad invitare tutti i Paesi del bacino a cooperare sulle grandi sfide condivise. Saranno più di 50 gli eventi e le iniziative organizzati sulle due rive per celebrare questa prima edizione. L'Unione per il Mediterraneo (UpM) ospiterà il suo Forum Regionale che prevede una riunione dei Ministri degli Affari Esteri ed una conferenza sull'integrazione regionale.
Inoltre, l'UpM ha lanciato la campagna "Mediterraneo in 1 parola", chiamando tutti i cittadini a riflettere sulla nostra identità comune, sulle nostre origini e su quanto ci unisce come popoli mediterranei.
“Il Mediterraneo è la nostra casa e il nostro sostentamento, la nostra storia e il nostro futuro - ha affermato il segretario generale dell'UpM, Nasser Kamel -. Stiamo affrontando grandi sfide come regione, ma abbiamo anche un grande potenziale e la Giornata del Mediterraneo è l’opportunità perfetta per gioire di tutto ciò che abbiamo fatto e che possiamo fare se lavoriamo insieme”. (aise)