Niger: donazione di materiale medico dalla Missione Italiana di Supporto in Niger (MISIN) all’Hôpital de Référence di Niamey

NIAMEY\ aise\ - Lo scorso 30 dicembre, l’Unità di Cooperazione Civile-Militare (CIMIC) della Missione Italiana di Supporto in Niger (MISIN) ha donato attrezzatura mediche ospedaliere all’Hôpital de Référence di Niamey. Erano presenti alla cerimonia di consegna il vice capo Missione dell'Ambasciata d'Italia in Niger, Francesca Maria Orsini, Maman Kiassa Adamou, direttore generale del Ministero della Salute Pubblica, il comandante della MISIN, generale di Brigata Davide Cipelletti, e il direttore dell'Ospedale Generale di Reference, Eric Adehossi.
Nel suo intervento, il comandante della MISIN ha sottolineato che “oggi diamo forma concreta al sostegno dell'Italia al Niger attraverso la donazione di attrezzature mediche che miglioreranno la qualità dei servizi sanitari offerti agli abitanti di Niamey. Con questa cerimonia vogliamo rafforzare l'unità del nostro cammino comune ed anche il senso di amicizia e di aiuto”.
La Missione Italiana di Supporto in Niger ha stabilito un forte legame con le autorità e la comunità locale. La MISIN nasce nel 2018 a seguito di accordi di cooperazione bilaterale tra il Governo della Repubblica Italiana e il Governo della Repubblica del Niger. Le squadre mobili italiane di addestramento, composte da personale dell'Esercito, dell'Aeronautica, dei Fucilieri e delle Forze Speciali, addestrano il personale delle Forze di Difesa e Sicurezza nigerine, al fine di garantire il rafforzamento delle capacità, per contrastare i fenomeni di traffico illecito e le minacce alla sicurezza. Attraverso la componente CIMIC sono inoltre in corso di realizzazione progetti di cooperazione e sostegno alla popolazione. (aise)