“Qualità delle acque nella regione del Mendrisiotto”: la Regio Insubrica si incontra

MILANO\ aise\ - A seguito di recenti segnalazioni di evidenti fenomeni di torbidità del torrente Faloppia in tempo asciutto, su richiesta del Canton Ticino, si è svolto martedì scorso, 16 febbraio, in videoconferenza, un incontro transfrontaliero dedicato alla qualità delle acque dei corsi d’acqua internazionali nella regione del Mendrisiotto, organizzato dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica.
All’incontro hanno partecipato i rappresentanti del Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino (ufficio Caccia e Pesca e ufficio Protezione delle acque e approvvigionamento idrico), del Consorzio manutenzione arginature basso Mendrisiotto, del Comune di Chiasso, di Regione Lombardia (Ufficio Territoriale Regionale Insubria - sede di Como), della Provincia di Como, dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente (ARPA) Lombardia dipartimento di Como, di Como Acqua e dell’Ufficio d’Ambito della Provincia di Como (ATO).
I partecipanti hanno evidenziato la necessità di condividere le informazioni sui lavori che possono creare pregiudizio alla qualità delle acque internazionali (tempistiche dei lavori programmati e messe in cantiere degli stessi) in modo che i rispettivi Servizi competenti in materia di pesca, in caso di eventuali segnalazioni avanzate dai cittadini, possano dare risposte puntuali. In merito, si è deciso di principio che ai due lati della frontiera si farà il possibile per preservare da questi fenomeni i periodi riproduttivi delle specie ittiche di pregio (ad esempio la trota fario). (aise)