Sviluppo agricolo sostenibile: siglata Lettera di Intenti IILA-IFAD

ROMA\ aise\ - La Segretaria Generale dell’IILA - Organizzazione Internazionale Italo-latino americana, Antonella Cavallari, e il Direttore Regionale per l’America Latina e Caraibi di IFAD - International Fund for Agricultural Development, Rossana Polastri, hanno firmato oggi, 22 settembre, una Lettera di Intenti che ha l’obiettivo di promuovere una più stretta e proficua interazione a beneficio della sicurezza alimentare e del sostegno alle PMI.
Alla cerimonia, svoltasi presso la sede dell’IILA, hanno partecipato in rappresentanza di IFAD Fabrizio Bresciani, Lead Regional Economist per l’America Latina e i Caraibi, mentre da parte IILA: Gianandrea Rossi, Direttore Esecutivo; Mauro Camicia, Responsabile Servizio Cooperazione italiana, e José Luis Rhi-Sausi, Coordinatore del Foro PyMES.
Alla base della firma della Lettera di Intenti tra le due Organizzazioni, la particolare attenzione che entrambe prestano al miglioramento della produttività delle cooperative e delle PMI di agribusiness e il reciproco impegno a contribuire al raggiungimento degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 ONU. La forte complementarietà tra IILA e IFAD nelle metodologie utilizzate per la realizzazione di progetti di sviluppo agricolo e l’importanza riconosciuta al trasferimento tecnologico e di know-how a beneficio dei produttori agricoli, hanno portato le due istituzioni ad impegnarsi ufficialmente attraverso la firma della Lettera di Intenti.
L’occasione ha consentito di individuare i campi concreti di collaborazione, tra tutti: la promozione delle PMI del settore agricolo, la formulazione ed esecuzione di progetti di trasferimento tecnologico e di accesso al credito per migliorare la competitività delle cooperative e delle PMI del settore, la realizzazione congiunta di programmi di formazione tecnica “on the job”.
“Siamo particolarmente orgogliosi di sancire ufficialmente la collaborazione tra IILA e IFAD – ha sottolineato la Segretario Cavallari – certi che insieme contribuiremo a generare un impatto positivo in termini di produttività e competitività nel settore agricolo, così come nelle dinamiche sociali delle comunità locali”.
Il Direttore Regionale per l’America Latina e Caraibi di IFAD, Rossana Polastri, ha affermato che “questa Lettera di intenti apre le porte a una collaborazione con l’IILA che ci consentirà di pensare, immaginare e progettare insieme attività a favore delle popolazioni rurali di questo continente così diversificato in termini umani e fisici, culturali e paesaggistici, che è l'America Latina e i Caraibi”. (aise)