L’AMBASCIATA DI CUBA A ROMA RENDE OMAGGIO ALLA FOTOGRAFA TINA MODOTTI

L’AMBASCIATA DI CUBA A ROMA RENDE OMAGGIO ALLA FOTOGRAFA TINA MODOTTI

ROMA\ aise\ - In occasione del 124° anniversario della sua nascita, il prossimo 16 agosto, l'Ambasciata di Cuba in Italia intitolerà una delle sue sale riunioni con il nome dell'artista italiana Tina Modotti.
Considerata una delle migliori fotografe del XX secolo, con una vita al di fuori di tutti i canoni dell'epoca, la militante comunista Tina Modotti ha professato un amore incommensurabile per il giovane rivoluzionario cubano, Julio Antonio Mella.
Come parte dell'omaggio, l'Ambasciata cubana pubblicherà sul suo sito web il testo "Lettera a Tina Modotti" della ricercatrice e scrittrice tedesca Christiane Barckhausen-Canale, riconosciuta come la più grande esperta della vita e dell'opera di Tina.
Christiane Barckhausen-Canale è l'esecutrice dell'Archivio Tina Modotti nella città italiana di Bonefro, una preziosa collezione di scritti e documenti, riconosciuti in tutto il mondo. Il suo libro "Verità e leggenda di Tina Modotti" è stato vincitore nel 1988 del Premio Casa de las Américas di Cuba.
Come invito alla riunione tra due icone rivoluzionarie del XX secolo, condivideremo anche una selezione di foto curate da Barckhausen-Canale che testimoniano il breve ma intenso rapporto tra Tina e Mella.
L'iniziativa fa seguito alla pubblicazione dello scorso 10 gennaio del testo inedito di Tina del 1932 sulla morte di Mella, consegnato da Barckhausen-Canale all'Ambasciatore di Cuba in Italia, José Carlos Rodríguez Ruiz.
La "Lettera a Tina Modotti" in italiano sarà pubblicata sul sito dell'Ambasciata di Cuba in Italia, mentre la versione in spagnolo sarà diffusa dal Giornale Granma, Organo Ufficiale del Partito Comunista Cubano. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi