"L'EUROPA COME UN'ORCHESTRA": CONCORSO PER EZIO BOSSO

"L

ROMA\ aise\ - "L'Europa è come un'orchestra, la musica non ha confini". Questo il concorso nazionale promosso dal Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, e il Ministro per l'Università e la Ricerca, Gaetano Manfredi, in memoria del maestro Ezio Bosso, deceduto nei mesi scorsi dopo una lunga malattia.
Il Concorso è rivolto agli studenti iscritti agli Istituti superiori di Studi Musicali e ai Corsi musicali accreditati dal MUR.
L'iniziativa intende stimolare una riflessione sull'idea di Europa, attraverso la musica, seguendo l'ispirazione del Maestro Ezio Bosso.
Il Maestro si è sempre dichiarato fortemente europeista: in occasione di un suo intervento al Parlamento europeo, il 26 giugno 2018, spiegò che "la musica ci insegna la cosa più importante, ad ascoltare e ad ascoltarci. Un grande musicista non è chi suona più forte, ma chi ascolta più l'altro e da lì i problemi divengono opportunità. (…) Claudio Abbado inventò l'Orchestra dei giovani dell'allora Comunità europea e da lui imparammo che l'Europa è come un'orchestra".
Una giuria composta da insigni musicisti valuterà le opere realizzate. A ciascuno degli autori delle tre composizioni vincitrici sarà assegnato un premio di importo pari a duemila euro, messo a disposizione dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Le tre composizioni premiate saranno eseguite dall'Orchestra Nazionale dei Conservatori. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli