LO SCRITTORE UNGHERESE LÁSZLÓ DARVASI A ROMA

LO SCRITTORE UNGHERESE LÁSZLÓ DARVASI A ROMA

ROMA\ aise\ - Tappa a Roma per lo scrittore ungherese László Darvasi che giovedì prossimo, 23 gennaio, dalle 18.00 sarà presso la Biblioteca dell’Accademia d’Ungheria (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1), in occasione della pubblicazione in italiano di una sua raccolta di racconti brevi (Isten. Haza. Csal) dal titolo “Mattina d’inverno con cadavere” (Il Saggiatore, 2019 - traduzione a cura di Dóra Várnai).
László Darvasi è un poeta, romanziere e giornalista ungherese. Scrive per la rivista "Élet és Irodalom" (“Vita e letteratura”) e ha avuto svariati riconoscimenti, tra cui il premio Sándor Márai nel 2008. Dal 2011 è membro dell’Accademia Letteraria Digitale, l’archivio online dei più importanti scrittori moderni e contemporanei ungheresi. È uno degli autori più importanti del panorama letterario ungherese contemporaneo.
"Mattina d’inverno con cadavere" è l’opera con cui László Darvasi si presenta in Italia: una raccolta di racconti legati da fili invisibili eppure tenacissimi, in cui il realismo magico di Kafka e la melancolia di Krasznahorkai rinascono sotto l’infausta e sempiterna stella polare della putredine quotidiana.
Darvasi fa sua la lezione dei maestri mitteleuropei e pone il lettore di fronte a un male che non ha forma né volto né contorno, a un orrore che non può essere separato dalla banalità di una giornata qualsiasi, a un ingranaggio di noia e odio dell’umanità verso se stessa che nessuno strumento può disinnescare.
Dialogherà con l'autore Cinzia Franchi.
L'evento viene organizzato nell'ambito del progetto "Europa in circolo. Incontri con scrittori europei contemporanei", ideato dall’Associazione degli istituti culturali europei (EUNIC) e giunto quest'anno alla sua seconda edizione. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi