ANTONIO ALESSANDRO AMBASCIATORE IN VIETNAM

ANTONIO ALESSANDRO AMBASCIATORE IN VIETNAM

ROMA\ aise\ - "Continuità e cambiamento": sono le parole d’ordine con cui Antonio Alessandro ha inaugurato la sua missione ad Hanoi in qualità di nuovo ambasciatore d’Italia in Vietnam.
Ad Alessandro, che succede a Cecilia Piccioni, giungono, come ormai consuetudine, via Twitter gli auguri di "buon lavoro" della Farnesina.
Nato a Roma nel 1963, Antonio Alessandro si laurea in Scienze Politiche presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1988 ed entra in Carriera Diplomatica nel 1990.
Assegnato alla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, dove si occupa di Asia, la sua prima missione all’estero, tra il 1992 e il 1996, è a Luanda, in Angola. Nel 1996, si trasferisce in Australia, dove assume le funzioni di Console d’Italia a Brisbane.
Rientra alla Farnesina nel 2000, occupandosi di spazio e tecnologie dell’informazione presso la Direzione Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale. Nel 2003 è di nuovo all’estero, con funzioni di consigliere presso la Rappresentanza Permanente d’Italia alle Nazioni Unite. Dal 2008, è primo consigliere e in seguito vice capo missione presso l’Ambasciata d’Italia a Brasilia.
A partire dal 2011 è al Ministero degli Affari Esteri, dapprima come capo Ufficio II presso la Direzione Generale per le Risorse e l’Innovazione e, dal 2014, come capo dell’Unità di Coordinamento della Segreteria Generale.
Parla inglese, francese e portoghese e sta apprendendo le basi della lingua vietnamita. È coniugato dal 1995 e ha tre figli e da oggi inizia la sua missione in Vietnam "per rafforzare le relazioni bilaterali e promuovere il sistema Italia". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi