“NON FERMIAMO QUESTA VOCE”: UNICA RADIO RICORDA L'AMICO E COLLEGA ANTONIO MEGALIZZI

“NON FERMIAMO QUESTA VOCE”: UNICA RADIO RICORDA L

ROMA\ aise\ - Ad un anno dalla tragica notte dell’11 dicembre 2018, dove a Strasburgo si consumò un attentato che portò via la vita a cinque persone, le radio universitarie si stringono con affetto alle famiglie delle vittime.
Le emittenti universitarie del circuito RadUni, in ricordo degli amici Antonio Megalizzi e Bartosz Orent Niedzelski, il giorno 14 dicembre trasmetteranno a segnale condiviso, per la maratona di 24 ore “Non Fermiamo Questa Voce”.
Dalle 00 alle 23.59 del 14 dicembre 2019, interrompendo i programmi e le normali attività, per permettere ad Antonio di essere ancora nella sua amata Radio.
La maratona è la raccolta dei pezzi scritti o registrati da Antonio Megalizzi per il format Europhonica IT, progetto delle college radio che tratta di tematiche europee. Nella maratona anche alcuni contributi dalle istituzioni ed il racconto “Cielo d’Acciaio”, scritto da Antonio Megalizzi, registrato in omaggio a lui dai colleghi della redazione Europhonica.
La maratona sarà raggiungibile sul sito raduni.org e sugli streaming delle Radio Universitarie affiliate.
L’associazione RadUni non rilascerà dichiarazioni e non concederà interviste audio e video ai colleghi dei media, come richiesto dalla Famiglia Megalizzi nel rispetto della loro scelta di vivere l’occasione di dolore e ricordo in forma privata.
“Non Fermiamo Questa Voce” è il nome che l’associazione RadUni ha voluto dare a tutte quelle iniziative ed attività intraprese a seguito della tragica scomparsa di due Operatori Radiofonici Universitari, Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski. (aise)


Newsletter
Archivi