AL VIA IL FESTIVAL DELL'ECONOMIA ONLINE: POLITICHE SANITARIE AL CENTRO DEL DIBATTITO

AL VIA IL FESTIVAL DELL

TRENTO\ aise\ - Le politiche sanitarie, dopo l’emergenza Coronavirus, sono al centro del dibattito che si svilupperà in settimana, tra oggi, 23 giugno, e domenica, 27, al Festival dell’Economia online. Due in particolare gli appuntamenti dedicati alla salute: domani, mercoledì 24, Tito Boeri, direttore scientifico del Festival, dialogherà con Raffaella Sadun, professoressa di amministrazione d’impresa alla Harvard Business School, sulle lezioni da trarre dalla gestione dell’emergenza COVID sul management della sanità e in particolare degli ospedali; mentre giovedì prossimo, 25 giugno, il professore e consigliere del ministro della Salute per l'emergenza Covid-19, Walter Ricciardi, e il professore di Scienza delle Finanze, Gilberto Turati, discuteranno di politiche sanitarie incalzati dalle domande di Laura Berti, giornalista scientifica del Tg2.
Oggi, invece, si discuterà con Innocenzo Cipolletta, coordinatore del Comitato Editoriale del Festival, e Maria Patrizia Grieco, Presidente Banca Monte dei Paschi di Siena, riguardo le sfide affrontare dall'Italia e che riguarderanno anche il futuro per attrarre maggiori investimenti dall'estero, su come capitalizzare le piccole e medie imprese, sull'importanza che l'agile-working e le politiche di conciliazione avranno per la formazione delle future classi dirigenti, sempre più orientate a una parità di genere.
Domani andrà dunque in scena “L’economia ai tempi del Covid”, in cui il direttore scientifico del Festival dialogherà con Raffaella Sadun, professoressa di amministrazione d’impresa alla Harvard Business School sulle lezioni da trarre dalla gestione dell’emergenza COVID sul management della sanità e in particolare degli ospedali.
Il 25, sarà, come detto, la volta di “Intersezioni”, che vuole cercare di rispondere alla domanda “Cosa possiamo imparare dalla pandemia di coronavirus in termini di politiche sanitarie ed economia della sanità?”. A farlo ci sono stati il professore e consigliere del ministro della Salute per l'emergenza Covid-19, Walter Ricciardi, e il professore di Scienza delle Finanze, Gilberto Turati.
Il 26, toccherà a “Cineconomia”, con Marco Onado. Protagonista della serata sarà “Parasite”, di Bon Joon-ho.
Infine, il 27 giugno, con “Archivio, di Joseph Stiglitz” si discuterà sugli Stati Uniti, che sono diventati uno dei paesi più disuguali del mondo. Contrariamente a quanto si dice spesso, anche l’uguaglianza delle opportunità è oggi più lontana negli Stati Uniti che in altri paesi avanzati. Le forze del mercato (tecnologia e globalizzazione) hanno giocato un ruolo importante in queste dinamiche. Ma la politica non ha fatto nulla per impedire l’esplosione delle disuguaglianze, un fenomeno tutt'altro che inevitabile. Una lezione, quella del professore di Economia e Storia alla Northwestern University, estremamente attuale che può darci preziose informazioni sugli errori da non commettere in futuro. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi