I webinar internazionali della Blue Academy for Professionals of the Seafood Industry (BAPSI) - di Domenico Letizia

ROMA\ aise\ - Si è svolto il 15 maggio il primo corso del Progetto Europeo Blue Academy for Professionals of the Seafood Industry (BAPSI) che sviluppa sinergie, cooperazione e formazione comune tra Italia, Spagna e Portogallo ed è stato cofinanziato dal programma EASME dell’Unione Europea. Il webinar ha trattato della “Gestione del “risk disaster” nei prodotti ittici”.
La tematica nasce dalla consapevolezza che negli ultimi decenni, i disastri naturali e provocati dall’uomo sono divenuti frequenti e sempre più distruttivi. Le comunità locali che per il proprio sostentamento dipendono dalla pesca e dall’acquacoltura sono diventate sempre più vulnerabili e sono state gravemente colpite dalla perdita di vite umane e delle proprietà. Attualmente è imperativo tutelare le caratteristiche dei settori della pesca e dell’acquacoltura nei contesti di sussistenza dei piccoli pescatori e piscicoltori, proteggendo le tecniche e la cultura locale, valorizzandole dal punto di vista tecnico, sociale ed economico. Il webinar Gestione del “risk disaster” nei prodotti ittici ha offerto ai partecipanti una panoramica sulle tipologie di disastri che colpiscono il settore, sulle conseguenze che provocano e sul perché sia importante essere pienamente consapevoli e preparati a tali fenomeni.
Oggi, venerdì 18 giugno, in prosecuzione del percorso formativo si è svolto il Webinar “Valutazione dei rischi nella sicurezza alimentare”.
Il secondo webinar ha trattato la pesca come fenomeno in crescita teso a soddisfare gli interessi alimentari.
Essendo un settore economico importante delle società risulta necessario tutelare l’accesso sicuro e diffuso al prodotto ittico. Una moltitudine di pericoli (biologici, chimici e ambientali) può colpire il settore dell’acquacoltura lungo tutta la catena di produzione e delle forniture. Il settore dell’acquacoltura con una popolazione globale in aumento, e una domanda di prodotti dell’acquacoltura in aumento, rende necessadio proseguire con l’analisi, la valorizzazione e la regolamentazione del settore, una necessità dell’attualità in tema di sicurezza alimentare, accesso al cibo e contrasto alla pesca illegale.
Il webinar “Risk Assessment in food safety” ha offerto una panoramica delle principali tematiche alle problematiche e ai rischi in tema di sicurezza alimentare ittica.
Il progetto BAPSI mira a promuovere un dialogo tra gli operatori industriali della pesca, al fine di rispondere alla necessità dei professionisti di essere costantemente formati e attrezzati coerentemente con le esigenze del settore. L’idea progettuale mira a mettere insieme i rappresentanti diretti del comparto industriale della pesca, gli enti accademici e di ricerca e i progetti che saranno sviluppati nel corso del programma d’azione di BAPSI, senza escludere la necessaria preparazione in tema di sostenibilità ambientale e valorizzazione del patrimonio liquido. (domenico letizia\aise)