Sostenibilità: domani la cerimonia del Premio Imprese Ambiente

VENEZIA\ aise\ - A pochi giorni dall’istituzione del Ministero della Transizione Ecologica, 126 imprese sostenibili concorrono per l’VIII edizione del Premio Imprese Ambiente, il più alto riconoscimento italiano per le aziende green, che dà accesso all’European Business Awards for the Environment (EBAE) della Commissione Europea.
Al bando promosso dalla Camera di Commercio di Venezia Rovigo, con la collaborazione di Unioncamere e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e chiusosi lo scorso ottobre, hanno risposto imprese provenienti da 17 regioni d’Italia, le stesse che domani, 19 febbraio, alle 14.30 si collegheranno alla cerimonia di premiazione in diretta da Venezia per conoscere i nomi dei vincitori dell’edizione dell’anno del Covid-19.
L’evento trasmesso in diretta sul canale YouTube e visibile anche sulla pagina Facebook della Camera di Commercio di Venezia Rovigo e sul sito del Premio, insieme ai saluti di Carlo Sangalli, presidente Unioncamere, Massimo Zanon, presidente della CCIAA di Venezia Rovigo e Massimo Gaudina, rappresentante e portavoce Commissione europea a Milano, ospiterà gli interventi di Marco Frey, docente della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e presidente della giuria del Premio Impresa Ambiente e Claudia Fusco, Capo unità Commissione europea - Direzione generale ambiente.
Quest’ultima, considerato il contesto di estrema incertezza economica legato al Covid-19, si soffermerà sui driver di sviluppo su cui punta l’Unione Europea, ricordando che circa 80 miliardi di euro, dei 209 complessivi del Recovery Fund messi a disposizione dell’Italia, saranno destinati ad interventi per il così detto “Green deal”.
A tal riguardo, dal Rapporto “Green Italy 2020” di Fondazione Symbola – Unioncamere, emerge che le imprese che hanno effettuato investimenti nel green e nell’innovazione registrano nel 2020 performance migliori in termini di fatturato, impatto occupazionale, esportazioni rispetto alle imprese che non hanno investito, analogamente le imprese “green” manifestano maggiore fiducia nelle aspettative future post Covid-19.
Alle imprese finaliste verrà assegnato un premio per le quattro categorie previste: 1) Migliore Gestione, 2) Miglior Prodotto, 3) Miglior Processo/Tecnologia, 4) Migliore Cooperazione Internazionale.
È inoltre previsto un “Premio Speciale Giovane Imprenditore”, riservato a titolari o dirigenti d'impresa under 40 (già in gara per una delle quattro categorie), che si siano distinti per spiccate capacità imprenditoriali, innovazione ed attività di ricerca nell'ambito dello sviluppo ecosostenibile.
Attivo dal 2006 il Premio Impresa Ambiente è stato assegnato finora a 32 imprese, tra cui 5 giovani imprenditori e dirigenti d’azienda under 40 e un’azienda - la Sotral SpA di Torino - che si è aggiudicata l’EBAE 2006. (aise)