BREXIT/ UNGARO (PD): CON LA PROROGA SI APRONO NUOVI SCENARI/ L’ITALIA SIA PARTNER COSTRUTTIVO

BREXIT/ UNGARO (PD): CON LA PROROGA SI APRONO NUOVI SCENARI/ L’ITALIA SIA PARTNER COSTRUTTIVO

ROMA\ aise\ - “Con il rinvio al 31 ottobre deciso stanotte sulla possibile uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea si aprono nuovi scenari per la Brexit”. Così Massimo Ungaro, deputato del PD eletto in Europa e segretario del PD Londra, commenta le decisioni del Consiglio Europeo conclusosi nella tarda notte di ieri.
“Non è dato sapere se il Governo May sia arrivato al capolinea, se a Westminster vi sarà poi l’accordo con Corbyn, se ci sarà un nuovo referendum e se il Regno Unito parteciperà, secondo le norme dei trattati, alle prossime elezioni europee di maggio. Se proprio alla fine i britannici diranno addio all’UE”, aggiunge il parlamentare, secondo cui “in questa incertezza c’è l’estrema necessità di avere la conferma che le migliaia di italiani residenti in UK potranno partecipare alle elezioni europee votando nei nostri consolati senza spostarsi”.
L’auspicio del deputato è che “tutti i britannici possano votare a maggio per l’UE con la netta vittoria del Partito Laburista e delle altre forze europeiste”. Quanto al Governo Italiano, per Ungaro “ha tutto l’interesse economico e politico affinché siano condotti negoziati ordinati e solidali nei confronti del Regno Unito. Già da domani con la risposta in Aula a Montecitorio a una mia interpellanza urgente sul tema Brexit e voto italiani all’estero in Regno Unito e Svizzera alle Europee ne capiremo forse di più”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi