DL RILANCIO/ GARAVINI (IV): BENE RISORSE A CCIE/ 5 MILIONI IN PIÙ PER SOSTENERE MADE IN ITALY E IMPRESE ITALIANE NEL MONDO

DL RILANCIO/ GARAVINI (IV): BENE RISORSE A CCIE/ 5 MILIONI IN PIÙ PER SOSTENERE MADE IN ITALY E IMPRESE ITALIANE NEL MONDO

ROMA\ aise\ - "Le Camere di Commercio italiane nel mondo svolgono un ruolo centrale nel sostegno all'export. Ed è anche grazie al sostegno di questa preziosa rete estera che il made in Italy può essere parte attiva nella ripresa economica. È molto positivo, quindi, che si siano stanziati 5 milioni di euro aggiuntivi da destinare alle Ccie per il 2020. Risorse che serviranno a sostenere le loro attività rispetto alla crisi dovuta agli effetti del Covid". Così la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi, a commento delle risorse previste dal Dl Rilancio.
"Anche le Camere di Commercio italiane all'estero hanno risentito della fase dell'emergenza sanitaria e in particolare del lockdown”, annota la parlamentare eletta in Europa. “Il blocco prolungato dei voli e dei trasporti e alla mobilità di merci e persone, unitamente alla frenata che anche i viaggi subiranno questa estate, lasciano presagire difficoltà drammatiche per l'export se non si interviene prontamente".
"I nuovi stanziamenti previsti ora nel dl Rilancio servono proprio a scongiurare ricadute pesanti e durature”, sottolinea Garavini, che aggiunge: “saranno inoltre un'opportunità preziosa per modernizzare l'internazionalizzazione delle nostre pmi, poiché destinate anche alla promozione di contatti commerciali attraverso le piattaforme digitali. Un modo per trasformare una difficoltà in un'opportunità. Bene, quindi, che si sia approvato l'emendamento congiunto, sostenuto dal collega di Italia Viva, Nicola Carè". (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli