GARAVINI (PD): IL DECRETO SICUREZZA PROVOCA UN CONSISTENTE AUMENTO DEL NUMERO DEGLI IRREGOLARI

GARAVINI (PD): IL DECRETO SICUREZZA PROVOCA UN CONSISTENTE AUMENTO DEL NUMERO DEGLI IRREGOLARI

ROMA\ aise\ - "Fino a 5mila immigrati irregolari in più al mese. Eccolo il grande successo del Governo gialloverde. Avevano sbandierato nuovi accordi con i paesi di provenienza entro l'autunno per aumentare il numero dei rimpatri. Ma ad oggi gli unici in vigore sono quelli pattuiti dal nostro Governo PD con il ministro Minniti”. È quanto sostiene Laura Garavini, senatrice del Pd eletta in Europa e Vicepresidente Commissione Difesa. “Avevano annunciato mezzo milione di rimpatri. Ma tre espulsi su quattro rimangono in Italia. E intanto gli irregolari aumentano. Così come l'insicurezza. È questo – ironizza la senatrice – il brillante risultato di un ministro che è sempre troppo impegnato a farsi i selfie piuttosto che pensare alla sicurezza di questo paese”.
"Il tutto – accusa Garavini – in sfregio a diritti umani fondamentali. E alla messa a rischio di centinaia di vite di profughi, in balia del Mediterraneo. Uno spettacolo inumano e indegno del nostro Paese. I dati confermano quanto noi avevamo già denunciato in Aula. L'unico risultato prodotto dal decreto sicurezza è di aumentare il numero degli irregolari. Cioè di quelli che sono destinati a rimanere in giro per le strade, senza un lavoro né un tetto sulla testa”, conclude la parlamentare Pd. “Con un consistente aumento della insicurezza dei cittadini". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi