NASSIRYA/ GARAVINI (IV): "ATTENTATI NON FANNO VENIRE MENO NOSTRO IMPEGNO"

NASSIRYA/ GARAVINI (IV): "ATTENTATI NON FANNO VENIRE MENO NOSTRO IMPEGNO"

ROMA\ aise\ - "Nassiriya è e rimarrà una ferita aperta per il nostro Paese. Le donne e gli uomini impegnati nelle nostre missioni di pace in tutto il mondo ci fanno sentire orgogliosi di essere italiani”. È quanto dichiarato da Laura Garavini, senatrice eletta in Europa, vicepresidente del gruppo Italia Viva-Psi, nel 16° anniversario dell’attentato a Nassiriya, in Iraq, dove morirono 19 italiani.
“L'unico modo - continua - per rendere omaggio alla memoria dei nostri militari caduti in Iraq sedici anni fa, come altrove, o i feriti di due giorni fa, è impegnarci oggi, come istituzioni, nel sostegno alle missioni. L'Italia è un Paese costruttore di ponti per il dialogo. L'esplosione di Nassiriya, il più grave attentato nei confronti dei nostri militari impiegati all'estero, come quella in Iraq, domenica scorsa, non incrina questa nostra vocazione. Al contrario. Noi crediamo nella possibilità di esportare la pace. E non sono gli atti vili dei terroristi a far venire meno questa convinzione". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi